Costumi di carnevale con la fascia porta bebè

Abbiamo appena finito di sistemare albero, palline e decorazioni, che è già ora di attrezzare la fantasia in vista di una nuova festa: il carnevale.

Una ricorrenza divertente che piace tanto ai bambini quanto ai loro genitori, che, insieme ai più piccoli si divertono a dare sfogo alla creatività inventando costumi ogni anno più originali.

Accanto ai tradizionali costumi confezionati per grandi e piccini, in vendita nei negozi di tutte le città, esistono soluzioni fai da te, facili da realizzare e molto più convenienti, ideali per vestire in maschera anche il neonato.

Alleato di stile e creatività è senza dubbio la fascia porta bebè. Sul fronte, sulla schiena, indossata da papà: vediamo quante possibilità esistono per realizzare in casa il proprio costume di carnevale.

Il necessario? Un po’ di colore per tessuti, qualche foglio di carta velina e cartoncino, colla alla mano e tanta autoironia.

Con il bambino indossato sul ventre la mamma può diventare una ragnatela ed il piccolo può trasformarsi in un ragno, con tanto di zampette fatte di stracci neri, cucite sulla fascia.

Con lo stesso meccanismo si può realizzare un costume da fondale marino: la mamma vestita di azzurro, il bambino contenuto in una fascia marrone con lunghi tentacoli in tessuto e occhioni cuciti sul marsupio, per impersonare un polipo tenerissimo.

Di ispirazione americana è, invece, il costume da venditore di pop corn: la mamma o il papà indosseranno camicia bianca, pantaloni scuri e papillon, mentre il piccolo, custodito in una fascia rivestita da carta velina rossa, con righe bianche, sembrerà proprio un caldo cestino scoppiettante.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le tasche: armatevi di pazienza e fantasia, e buon divertimento!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.