Danimarca: la serie per bambini sull'uomo con il pene più lungo del mondo divide il web (VIDEO)

danimarca-la-serie-per-bambini-sulluomo-con-il-pene-piu-lungo-del-mondo-divide-il-web

Anche se si tratta di una serie animata, sta facendo letteralmente scandalo lo show animato John Dillermand, il buffo omino con un pene smisurato che non è in grado di controllare. Nato per bambini di età compresa tra i 4 e gli 8 anni, ha suscitato reazioni soprattutto per il messaggio: quello di non sapersi controllare.

Danimarca: il nuovo show per bambini infuria il web

Che in Danimarca i costumi siano più liberi lo si sa da sempre, ma in questo caso c'è da chiedersi se non si sia superato il limite.
La vicenda in questione, che sta davvero dividendo il web, parte dalla messa in onda di un nuovo show animato dedicato ai più piccoli, e precisamente ai bambini con età compresa tra i 4 e gli 8 anni.

Al centro delle avventure di questo cartone animato, e delle critiche, c'è il signor Dillermand (diller in danese significa pene), che si potrebbe anche chiamare un super eroe. La sua qualità esclusiva però, non si può minimamente paragonare a quella dell'Uomo Ragno o ad un qualunque protagonista degli Avengers. Il signor Dillerman infatti ha un pene smisurato, che raggiunge anche diversi metri, con il quale è in grado di combinare di tutto, dal raccogliere fiori fino a salvare vite.
Al di là del messaggio forse inopportuno per bambini piccoli che ancora non hanno scoperto la propria sessualità, a preoccupare è l'idea che si cela dietro la sua incapacità di gestire il proprio pene.

Anne Lise Marstrand-Jørgensen: attenzione al #MeToo

Tra le più feroci critiche giunte alla nuova serie dell'emittente DR, c'è stata quella di un'autrice di casa, la danese Anne Lise Marstrand-Jørgensen. La donna ha fatto presente proprio questo: il messaggio che si sta dando ai bambini è che sia quasi 'cool' non poter controllare il proprio pene, che vivendo di vita propria diventa autorizzato a fare qualunque cosa.
L'autrice ha ricordato come da anni ormai il movimento delle donne #MeToo si batte proprio per sconfiggere questi modelli e stereotipi potenzialmente pericolosi e fuorvianti.

È vero però che il protagonista solitamente quando perde il controllo si vergogna moltissimo e se combina qualche guaio cerca sempre di riparare il danno come può. Secondo una psicologa infantile, Heinesen Højsted, infatti “la serie raffigura un uomo impulsivo, che non mantiene sempre il controllo, che commette errori, come fanno i bambini. Ma soprattutto, Dillermand fa sempre la cosa giusta. Si assume la responsabilità delle proprie azioni".

E voi, che messaggio ci leggete ? Lo fareste guardare ai vostri bambini ?

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.