Due imprenditori diventano Babbo Natale per i bambini del Galles del Sud

due-imprenditori-diventano-babbo-natale-per-i-bambini-del-galles-del-sud

In Galles, Ryan Powell e Paul Jones hanno acquistato tutto il contenuto di un intero negozio di giocattoli per regalare un gioco ai bambini rimasti a mani vuote. Un gesto che ha commosso la comunità.

Il regalo solidale, l’idea di due imprenditori gallesi

Ryan Powell, un imprenditore, ha letto sulla pagina facebook di D.Emlyn Lloyd a Ystrad Mynach, nel Galles del Sud un negozio di giochi, che avevano ancora giocattoli disponibili e che, presto a causa del lockdown, avrebbero chiuso.

In Galles, infatti è stata predisposta la chiusura dei negozi di beni non essenziali, a causa della variante del Covid-19 che sembra circolare più velocemente. Molti genitori però, non hanno ancora ricevuto lo stipendio che consente loro di acquistare i regali di Natale per i bambini. Ryan Powell allora, non ci ha pensato troppo e d’accordo con la moglie, ha contattato il suo socio in affari per chiedergli di partecipare ad una gara di solidarietà. Hanno comprato insieme tutti i giocattoli ad un prezzo di costo, al solo scopo di diventare Babbo Natale per i bambini del Galles.

La risposta della collettività e la felicità dei bambini

Attraverso facebook i due imprenditori hanno lanciato un appello per esortare chi avesse bisogno, a ritirare un giocattolo da regalare al proprio figlio. La risposta non si è fatta attendere, tanti genitori single, o coppie in difficoltà hanno risposto con la speranza di regalare ai bambini un giocattolo.

Sono già stati distribuiti 80 giochi a 25 famiglie, ma Ryan non si arrende e sta ancora lavorando per sostenere la propria comunità. Margaret Rees, un’amica di Ryan, sta aiutando per la consegna degli ultimi regali, ma stanno anche organizzando una grande colletta per aiutare le famiglie più bisognose. La crisi economica, infatti sta avendo un forte impatto non solo sulla classe operaia, ma anche su quella media pregiudicando anche la stabilità sociale. Non tutti certo possono acquistare un intero negozio di giocattoli, ma la solidarietà ha tante strade.

Foto : Ryal Powell su FB

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.