Gravidanza ai tempi del coronavirus: i consigli della psicologa per affrontare paura e solitudine

gravidanza-ai-tempi-del-coronavirus-i-consigli-della-psicologa-per-affrontare-paura-e-solitudine

La maternità, si sa, provoca nelle future mamme uno scompenso emotivo che le rende particolarmente vulnerabili e suscettibili. Ai tempi del Coronavirus lo smarrimento si amplifica, innescando comportamenti inaspettati, paure e senso di solitudine che di certo non fanno bene neppure al bambino. Ecco cosa consiglia la psicologa Magda di Renzo per affrontare al meglio la gravidanza.

La gravidanza ai tempi del Covid-19

Di solito la gravidanza è un periodo in cui prevalgono le forti emozioni. Le future mamme diventano particolarmente suscettibili e vulnerabili. Alla gioia del momento si accostano le paure del parto, dei cambiamenti fisici, della riorganizzazione della propria vita, dei ruoli all'interno della famiglia nonché della casa. Questo fenomeno è noto in psicologia come "trasparenza psichica".

Ai tempi del Covid-19 la gestazione viene vissuta dalla maggior parte delle future mamme con estremo disagio. Le preoccupazioni legate all'isolamento forzato da lockdown e di un possibile contagio prendono il posto dei classici timori dovuti all'arrivo del bebè.

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in molte donne in stato interessante prevale il senso di solitudine, dovuto non solo alla lontananza forzata dalla famiglia d'origine e dagli amici. Con la chiusura dei negozi per bambini e la limitazione dei servizi di alcuni centri ospedalieri, infatti, cresce la sensazione di abbandono da parte delle istituzioni che non tutelano abbastanza i nuclei familiari con un bimbo in arrivo. Crescono le paure di affrontare il parto da sole e senza il giusto supporto medico, nonché di contrarre il virus.

Come affrontare le paure e la solitudine: i consigli degli psicologi

In questo periodo così difficile è importante per le future mamme non lasciarsi sopraffare dai pensieri negativi, al fine di evitare di sviluppare una depressione post-partum. La dottoressa Di Renzo consiglia di mantenersi informate ma senza esagerare, sui canali ufficiali, per non incorrere nelle tante fake-news che circolano sul web.

È del tutto normale avere paura, ma bisogna cercare di vivere la quarantena nella maniera più serena possibile, svolgendo delle attività rilassanti come l'ascolto della musica, fare esercizi yoga o prendere parte a dei corsi di preparazione al parto online. La tecnologia infatti può essere un aiuto non indifferente. Oltre alle telefonate, messaggini e videochiamate con amici, parenti e altre mamme in gravidanza per fare rete, ci sono tantissimi contenuti video dedicati alle mamme in gravidanza.

La psicologa sottolinea anche l'importanza di trascorrere del tempo con il proprio partner, di condividere e di parlare insieme degli interessi e delle paure in modo da alleggerire in qualche modo la tensione di questi giorni.

Bisogna provare ad investire il proprio tempo in attività creative che fanno stare bene, che infondono calma, serenità e contribuiscono a scaricare le tensioni e le preoccupazioni del momento. Le future mamme devono cercare di mantenere uno stato d'animo positivo, ricordando soprattutto che finora non ci sono stati casi di trasmissione dell’infezione da madre al figlio che portano in grembo.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.