Il Gruffalò e i suoi amici insegnano ai bambini il distanziamento sociale

il-gruffalo-e-i-suoi-amici-insegnano-ai-bambini-il-distanziamento-sociale

Chi ha seguito le avventure del Gruffalo e del simpatico topo nella foresta sa bene come questi due personaggi, così come tutti quelli nati dalla penna di Julia Donaldson, siano molto celebri tra i più piccolini.

Ecco perché, insieme all'illustratore Alex Scheffler, la scrittrice inglese ha deciso di realizzare una serie di illustrazioni che narrano come, ai tempi del Covid-19, sia fondamentale mantenere il distanziamento sociale.

Nuove piccole storie che insegnano il distanziamento sociale ai bambini

I simpatici personaggi del Gruffalò e altri nati dalla penna della scrittrice inglese sono stati riproposti in 12 nuove immagini con testo, che gli autori hanno pubblicato in esclusiva sul quotidiano britannico Guardian.

La prima vede come protagonista la strega Rossella, in una nuova versione della storia Room on the Broom. In questa storia, i vari personaggi continuavo ad aggiungersi sulla scopa volante della strega, ma si dispongono ordinatamente e distanti tra di loro, come richiesto dalle nuove normative sanitarie.

Un'altra immagine vede invece come protagonista Il topo Brigante che stavolta, al posto di rubare cibo ai viaggiatori, è intento a rubare tutto il sapone e la carta igienica presenti in un negozio per assicurarsi la massima igiene contro il virus.

Ancora, i medici Zog e Medici Volanti insegnano al leone come starnutire in maniera corretta, evitando di utilizzare le mani per proteggersi ma scegliendo di farlo con un fazzoletto.

Il gigante più elegante, invece, è anche il più pulito e ci spiega l'importanza di lavarsi bene le mani

La sicurezza di restare a casa

Il Gruffalò, per garantire il distanziamento sociale, segue il tipo a un metro di distanza e poi sceglie di non uscire dalla sua grotta giocando con la sua piccolina in piena sicurezza.

Restano a casa anche il signor Bastoncino e la sua famiglia, che ne approfittano per tenersi in forma, mentre Prunella e Matilde di Bigio Randagio preferiscono dedicarsi al lavoro a maglia.

Resta a casa anche l'anziana vecchia signora di Una casetta troppo stretta, mentre gli animali del cortile si prendono cura di lei portandole la spesa a domicilio.

I nonni de Gli Smei e gli Smufi devono rinunciare a vedere i figli e i nipotini ma nessun problema: i nonni moderni sono attrezzati con smartphone e social per restare in contatto con i loro cari!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.