1 bambino su 7 rischia danni cerebrali a causa dell'inquinamento ambientale

inquinamento-bambini

L’allarme che lancia l’Unicef è un dato spaventoso: un bambino su 7 vive in un luogo in cui l’aria inquinata supera di sei volte gli standard internazionali.

I dati preoccupanti dell’Unicef

In attesa della Cop22, la conferenza delle Nazioni Unite sul Clima, che quest’anno si terrà dal 7 al 18 novembre in Marocco, scopriamo che circa trecentomilioni di bambini in tutto il mondo vivono in condizioni di pericolo ambientale.

I danni dell'inquinamento per i bambini

Anthony Lake, direttore esecutivo dell’Unicef, spiega il pericolo che corre il nostro pianeta e i nostri bambini.

L’inquinamento atmosferico contribuisce in modo significativo alla mortalità di circa 600 mila bambini sotto i 5 anni ogni anno – spiega Lake -  e minaccia la vita e il futuro di milioni di altri.”

“L’inquinamento non danneggia solo i polmoni dei bambini – prosegue - ma può anche attraversare la barriera protettiva del cervello e danneggiare in modo permanente lo sviluppo cerebrale e il loro futuro. Nessuna società si può permettere di ignorare l’inquinamento atmosferico.”

Parole amare su cui è necessario riflettere in maniera molto attenta.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.