James Van Der Beek sfoga sui social il dolore per la perdita del sesto figlio

https://www.mamme.it/james-var-der-beek-sfoga-sui-social-il-dolore-per-la-perdita-del-sesto-figlio/

Il noto attore e protagonista della serie per adolescenti Dawson’s Creek ha recentemente lanciato un doloroso annuncio su Instagram, rendendo pubblica la notizia dell'ennesimo aborto di sua moglie Kimberly e della grande sofferenza che stanno attraversando.

L’attore e sua moglie sono già genitori di 5 figli e la loro storia è nota anche perché hanno sempre mostrato sui social la loro unione, l’affetto e la felicità che queste creature bionde e perfette hanno portato nella loro vita.

Il racconto del lutto per la perdita del figlio

La notizia dell’aborto spontaneo è stato dato ai follower direttamente dall’attore americano che non ha nascosto la sua sofferenza e ha condiviso invece questa recente tragica esperienza.

Ha raccontato della lunga notte passata vicino alla moglie, portata d’urgenza in ospedale con l’ambulanza, di come gli sia rimasto accanto mentre subiva trasfusioni di sangue e i medici facevano di tutto per salvarle la vita.

Il messaggio è seguito poi da un’amara riflessione sul trauma che diviene inconsolabile quando non c’è cura per il dolore; si domanda come ci si può prendere cura gli uni degli altri in questo mondo e afferma la necessità d’essere vicini alle altre famiglie che hanno vissuto quel medesimo tipo di dolore.

Un dolore con un precedente a novembre

Questo incolmabile lutto tuttavia non è stato l’unico grande dolore vissuto dalla coppia, la quale, infatti, già a novembre aveva vissuto un altro drammatico aborto avvenuto alla 17ma settimana di gravidanza e preceduto da ben altre tre esperienze simili, ma nel quale la stessa Kimberly aveva rischiato la vita.

La coppia, lo scorso 21 giugno aveva pubblicato una foto dell’intera bellissima famiglia felice che festeggiava la festa del papà.
La famiglia si stava riprendendo al meglio, riflettendo su quanto fosse importante essere presenti gli uni per gli altri. Per questo motivo la nuova gravidanza era rimasta segreta e non aveva condiviso la grande gioia con i seguaci.

View this post on Instagram

After suffering a brutal, very public miscarriage last November, we were overjoyed to learn we were pregnant. This time, we kept the news to ourselves. But last weekend, once again, 17 weeks in... the soul we’d been excited to welcome into the world had lessons for our family that did not include joining us in a living physical body. • We rushed @vanderkimberly to the hospital by ambulance for another harrowing night of blood transfusions. And as I stood by, grateful for the good people who navigated the maze of regulations to save her life - but helpless to do much for the woman I loved other than massage her feet and try to keep her warm (with my #DWTS robe, ironically) - something kept running through my head, again and again, which I now feel compelled to share: • We’ve got to take better care of each other. • The world is in pain right now. There’s denial, shock, numbness, anger - all the old patterns we cling to when deep trauma is unearthed. And there are no words to ease that pain... to make the process hurt less or to solve it quickly. But the way out of it? Starts with an open, broken-hearted contemplation of this question: • How can we take better care of each other? • And to all the families who have gone through this... you are not alone. 🌈

A post shared by James Van Der Beek (@vanderjames) on

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.