La casa di Bruno Munari aperta ai bambini nel mondo virtuale

la-casa-di-bruno-munari-aperta-ai-bambini-nel-mondo-virtuale

Bruno Munari è stato un artista milanese estremamente poliedrico, tanto da dedicarsi ai campi più svariati della creatività, passando dalla scultura alla scrittura, fino al mondo dei giochi per bambini.
La casa di Bruno Munari è stata aperta ai bambini attraverso il mondo virtuale per affrontare i tempi del coronavirus.

La casa di Bruno Munari ai tempi del coronavirus

I bambini di oggi si divertono ancora con i giochi e i laboratori creati dallo stesso Bruno Munari, che ha saputo catturare la loro attenzione facendoli divertire con la creatività.

È stato infatti tra i maggiori esponenti dell'arte, dell'architettura, della grafica e del design del secondo scorso, essendo scomparso nel 1998.
Tra le sue passioni c'è stata anche quella di creare giochi con utensili di uso comune, scrivere libri e inventare percorsi creativi per i bambini, tanto che oggi si parla del "metodo Bruno Munari", fatto di laboratori e percorsi divertenti che stimolano la fantasia dei bambini.
Un'azienda di Cremona e la fondazione che porta il suo nome hanno pensato in questo periodo in cui i bambini devono rimanere in casa per il corona virus, di creare uno spazio virtuale interamente dedicato a loro. Questo stesso spazio è stato chiamato "In casa di Munari".

La casa virtuale di Bruno Munari

Nella casa virtuale di Bruno Munari possono accedere non solo i bambini, ma anche i genitori o i loro insegnanti.

Questo spazio sul web è composto da vere e proprie stanze a cui si può accedere da porte di diverso colore:

  • dalla porta rossa si va in biblioteca, dove si possono leggere libri famosi dell'autore: TocToc, il Prestigiatore Giallo e Gigi cerca il suo berretto sono infatti letti sfogliati e letti in tre simpatici video.
  • dalla porta gialla si accede nel laboratorio per fare collage, scoprire il mondo e meravigliarsi di questo: tra i video proposti in questa sezione, spicca quello ispirato al celebre "Alfabetiere", in cui i bambini vengono invitati a una ricerca tra suoni e significati.
  • dalla porta blu ci si affaccia sulla natura dal terrazzo., in cui un video ci invita a sperimentare la'osservazione creativa per ri-educarci a cogliere i minimi dettagli della natura
  • dalla porta verde infine si accede alla stanza dedicata specificatamente ai giochi inventati da Munari, dove si può imparare a costruirli con gli oggetti che si hanno in casa. Gli stessi andranno poi a creare un museo virtuale visibile nel tempo.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.