Malanni di stagione: come affrontare al meglio la stagione fredda

malanni-di-stagione-come-affrontare-al-meglio-la-stagione-fredda

L’autunno è arrivato e, con lui, i primi freddi. Non è difficile così, dopo i mesi estivi, rivedere in giro per casa, quasi come complementi d’arredo, aerosol, flaconcini di fisiologica, aspiratori nasali, rinowash e chi più ne ha, più ne metta. 

Perché si sa, noi mamme aspettiamo con gioia l’inizio dell’asilo, della scuola, abbracciamo sorridenti e fiduciose il mese di settembre – perché così, immaginiamo, torneremo a respirare un po’ dopo i tre mesi di pausa scolastica, a ritagliarci qualche spazio – ma siamo anche consapevoli che, da quel giorno, dal giorno cioè, in cui i nostri figli varcheranno la soglia della loro classe, saremo in trincea.

primo-giorno-asilo

Raffreddore, tosse, febbre: saranno lì, pronti a colpire. Se poi, i figli sono due o più di due, non c’è scampo: il bombardamento è multiplo e la probabilità di cadere sul campo di guerra, decisamente più alta. Eppure, mai arrendersi!

Una mamma, per sua natura, ha mille risorse e anche le sue armi segrete

E così, anche per me è arrivato quel settembre, quello in cui entrambi i miei figli, anche la più piccolina di casa, hanno varcato la soglia della scuola materna: libertà per me, equilibrio per loro che ora, saranno insieme e non più uno a casa con la mamma e l’altro a scuola.

primo-giorno-asilo

Giustizia è fatta! Ovvio che, a questo punto, ora faccio parte di quella schiera di mamme con un più alto rischio di nasi gocciolanti scambiati come una pallina da ping pong e di qualunque altro malanno di stagione.

Se poi, penso al clima e ai suoi sbalzi di temperatura ballerini, ecco che il rischio di aerosol, come complemento d’arredo da spolverare la mattina insieme alle foto di famiglia, è altissimo.

Che si fa, allora? Si corre ai ripari.

Del resto, non si dice che sia meglio giocare d’anticipo?

Come si fa? Semplice, la prima cosa raccomandabile per evitare il contagio, sembrerà banale, è lavarsi spesso le mani. Per questo, lo ripeto ai miei figli da quando hanno le capacità per farlo da soli: appena rientrati a casa, ci si toglie la giacca, si sfilano le scarpe e poi via, di corsa in bagno a lavarsi le mani.

lavarsi-le-mani

Un altro valido aiuto, lo immaginerete tutti, è stare attenti all’alimentazione: cibi sani, ricchi di vitamina C quali agrumi, kiwi, cavolfiore, prezzemolo e peperoni; vitamina E, potente antiossidante insieme alla vitamina C, presente negli oli vegetali, nella frutta secca, negli ortaggi a foglia verde (Broccoli, Spinaci, per dirne alcuni), nelle erbe aromatiche e, anche se in misura minore, nelle uova e nel latte. 

Oltre a frutta e verdura, hanno un ruolo importantissimo anche carne, pesce, legumi come fagioli, ceci, piselli, tutti alimenti ricchi di vitamina D e Zinco, entrambi importantissimi per la normale funzione del sistema immunitario. Insomma: una dieta sana ed equilibrata, inutile dirlo, aiuta l’organismo a difendersi meglio.

Un’altra cosa importante, è quella di incoraggiare i nostri figli a bere molto, favorendo così l’umidità delle mucose interne. Lo stesso, anche creando un ambiente di casa non troppo secco.

L’integratore alimentare come alleato in più

Un aiuto in più, infine, come mamma che - pur provandoci - non sempre riesce a rendere un piatto sano anche appetitoso agli occhi dei propri figli, l’ho trovato nell’utilizzo di un buon integratore alimentare. In questo modo, mi assicuro l’apporto giornaliero di quei nutrienti che servono per supportare  al meglio il sistema immunitario dei miei figli, … e a tenere aerosol e i suoi amici chiusi nell’armadio il più a lungo possibile.

humana-difensil-immuno

In commercio ce ne sono tanti, ma personalmente quello che mi ha colpito di più per completezza e qualità è Difensil Immuno di Humana, un marchio con cui mi sono sempre trovata benissimo.

Difensil Immuno è un integratore a base di Sambuco (Sambuco nigra L.), che contribuisce alla fluidità delle secrezioni bronchiali e supporta la funzionalità delle prime vie respiratorie,  vitamina D, e ZINCO per supportare il sistema immunitario. Contiene inoltre vitamine C, E, arabinoglattari da Larice e fermenti lattici tindalizzati.

È senza glutine.

Alla mattina, prima di andare all’asilo, ne do 10 ml ai miei figli e via, varchiamo la soglia di scuola un po’ più protetti! 

humana-difensil-immuno

Inizialmente, devo essere sincera, ero un po’ scettica sull’uso di un integratore, ma è già passato più di un mese dall’inizio della scuola e, per ora, di aerosol e company, nessuna traccia.

Non penso che passeremo i mesi invernali senza nemmeno un raffreddore, per questo, in effetti, ci vorrebbe quasi un miracolo, ma di sicuro, il nostro è un ottimo inizio!

Post in collaborazione con Humana Difensil Immuno

Lascia un commento