Nasce nella metro di Parigi: viaggerà gratis per 25 anni

nasce-nella-metro-di-parigi-viaggera-gratis-per-25-anni

Ieri, 18 giugno, a Parigi, la linea metropolitana cittadina ha fatto ritardo. La causa questa volta non è stato un disguido tecnico, ma un gioioso evento: su una delle carrozze infatti è nato un bel bambino.

La donna incinta è entrata in travaglio mentre era in viaggio

Il parto è per ogni donna un momento indimenticabile, ma per la giovane francese che viaggiava ieri sulla linea A della metropolitana di Parigi, rimarrà un ricordo unico.

La gestante, al nono mese di gravidanza, ha rotto le acque ed è entrata in travaglio sul convoglio. Due passeggeri hanno chiamato subito i soccorsi e il personale medico è giunto sul mezzo tempestivamente, ma non c'era abbastanza tempo per trasportare la donna nel più vicino ospedale.

Per facilitare la nascita del bimbo, gli altri passeggeri sono stati invitati a scendere e la metro si è fermata presso la stazione Auber, a qualche metro dall'Opera. Inoltre per qualche ora, sono state sospese le corse tra la fermata Charles de Gaulle e la fermata Nation.

Il bambino ha ricevuto un abbonamento alla metro valido per 25 anni

Il neonato, un bel maschietto in perfette condizioni di salute, è venuto alla luce nella mattinata di ieri, intorno alle 11.40.

La commozione e la gioia per il lieto evento ha investito anche il personale della metro e i coordinatori della RATP, l'azienda che gestisce i trasporti pubblici a Parigi. Proprio la RATP infatti, attraverso il social Twitter, ha creato un post in cui comunicava ai follower l'incredibile nascita.

In un' intervista il rappresentante dei Vigili del Fuoco, Gabriel Plus, ha dichiarato che simili situazioni sono estremamente rare, ma quando accadono e vanno a buon fine, rappresentano un'emozione straordinaria per tutti.

Il piccolo viaggiatore, che evidentemente aveva fretta di nascere e di scoprire il mondo, ha ricevuto anche un inatteso regalo. La compagnia RATP infatti ha desiderato donare al bambino un abbonamento gratuito a lungo termine; il neonato potrà usufruire liberamente della metropolitana cittadina fino a quando avrà compiuto venticinque anni di età. Un vero colpo di fortuna per chi ha scelto proprio la metro per venire al mondo.

Lascia un commento