Non capite vostro figlio? Niente paura, c’è il dizionario di bambinese!

Se interpretare le richieste di vostro figlio è praticamente impossibile e i suoi strafalcioni vi fanno piegare in due dalle risate, provate a tenere a portata di mano il primo Dizionario bilingue Italiano-Bambinese Bambinese-Italiano!

Il volume, edito da Mondadori, è opera di due mamme: Francesca Del Rosso (già autrice di Mia figlia è una iena), e Daria Polledri.

Da bau per dire cane a tavallo (o cloppete) per cavallo, nel Dizionario si trovano più di 400 parole tradotte, oltre che un vero e proprio frasario e favole in bambinese. Ma non solo, grazie al contributo di alcuni logopedisti, è possibile comprendere meglio il percorso linguistico del proprio figlio, per capire se quello che dice (e come lo dice) è adeguato all’età o imparare a correggere i difetti più comuni.

L’autrice Francesca Del Rosso sostiene che ai bambini bisogna parlare in modo naturale, usando un vocabolario lessicale quanto più possibile vario e completo. I genitori dovrebbero correggere le parole storpiate, facendo loro conoscere la giusta dizione e complimentarsi per i successi raggiunti. Un aiuto concreto e facile da mettere in pratica, per stimolare il linguaggio nei bambini piccoli è quello di leggere molto, scandendo bene e ad alta voce le immagini e le parole.

Ogni bimbo ha i suoi tempi, non va forzato e non va deriso. Bisogna mantenere la calma, senza farsi prendere dall’ansia, che i piccoli percepiscono. Le loro piccole menti, infatti, sono come delle spugne, super ricettive e, anche se non lo esprimono a parole, dentro di loro c’è un grande fermento intellettivo.

La logopedista Federica Sissoldo, che ha partecipato alla stesura di alcune lezioni di bambinese, dice: “L’importante è ciò che dice il nostro bambino e non come lo dice”!

Clicca qui per visitare la pagina facebook ufficiale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.