Prematuri: aumenta la percentuale di sopravvivenza

sopravvivenza prematuri

Buone notizie dal mondo della medicina: una recente ricerca condotta dalla Duke University, infatti, ha rilevato che sempre più neonati prematuri non solo riescono a sopravvivere, ma crescono anche perfettamente sani. Se tra il 2000 e il 2003 la sopravvivenza si attestava intorno al 30%, tra il 2008 e il 2011 essa è aumentata di ben 6 punti percentuale; i bambini che non hanno sviluppato problemi neurologici poi, sono passati dal 16% al 20%. Lo studio, che ha preso in esame un gruppo campione composto da 4274 bambini, è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica New England Journal of Medicine.

Il latte materno garantisce la sopravvivenza dei prematuri

Questo risultato positivo è stato possibile grazie alle nuove cure che sono state messe a punto per i nati pretermine. In particolare il dottori Michael Cotten, uno dei coordinatori dello studio in oggetto, ha affermato a tal proposito che: “oltre a prevenire le infezioni, oggi viene incoraggiato molto di più e supportato l’uso del latte materno rispetto a 15 anni fa”.

Ancora una volta, dunque, l’allattamento al seno si rivela una pratica preziosa per il benessere dei neonati. 

2 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.