Qualche consiglio per fare la nanna

fare-la-nanna

Una giornata frenetica, piena di impegni, stimoli ed emozioni, la cena, tutti insieme, le ultime due faccende domestiche e poi…tutto è pronto per fare la nanna!

Il sogno di ogni mamma è che, cullato qualche minuto o rassicurato dolcemente, il piccolo scivoli in fretta tra le braccia di Morfeo.

Ma la realtà, spesso, è ben diversa.

Riuscire ad addormentare i bambini è un’impresa che può rivelarsi ardua, a volte lunga e snervante, con conseguente stress e stanchezza per i genitori.

La favola, una canzoncina, il lettone, qualche coccola, un bagno caldo prima di dormire, una lucina accesa: ecco alcuni degli escamotage più utilizzati da i genitori di tutto il mondo, che possono rivelarsi non sempre efficaci.

Ma non disperate, qualche trucchetto per addormentare dolcemente i bambini, c’è!

  • Per iniziare, la parola d’ordine è routine: educare il bioritmo del bambino è più semplice se si può contare su una sequenza di attività ripetute e rassicuranti, che il bambino può facilmente riconoscere e che lo conducono, lentamente, al momento della nanna.
  • Ripetete ogni sera la stessa sequenza di attività: il tardo pomeriggio è il momento ideale per un bagnetto rilassante, a cui seguirà la pappa e qualche attività rilassante, come una ninna nanna o una favoletta.
  • Anche lasciare che il bambino si abitui sin da piccolo a dormire nel proprio lettino può favorire una routine del sonno più serena, evitando stress, capricci e traversate notturne verso il lettone.
  • Un altro trucchetto, davvero fondamentale soprattutto in caso di visite serali e ospiti esterni, è quello di dedicare le ore prima della nanna ad attività rilassanti: bando ai giochi eccitanti, a cartoni animati vivaci e a tutto ciò che potrebbe agitare il piccolo. Preferite luci soffuse, suoni tenui e create un ambiente soft e disteso.

E voi? Avete qualche singolare rimedio infallibile per far fare la nanna ai vostri bambini?

Please follow and like us:

1 comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.