Quell'ultimo abbraccio, in mezzo agli ulivi

abbraccio-tra-gli-ulivi

Oggi avrei voluto raccontarvi ancora dell’estate, parlare di giochi e gelati, regalarvi un momento di leggerezza, ma non ce la faccio.

Perché non riesco a togliermi dalla testa quello che è successo in Puglia, perché tante vite sono volate via, perché c’erano mamme e papà, giovani e vecchi.

E c’era una bambina stretta in un abbraccio alla sua mamma, che ha cercato fino all'ultimo di proteggerla. Le hanno trovate sotto gli ulivi intorno alla ferrovia, come se l’impatto devastante fosse stato così terribile da farle volare via ma non abbastanza da dividerle.

Non so dove andassero, né di dove fossero. Magari la bimba era emozionata di salire sul treno: perché per tutti i bambini è un’esperienza bella, viaggiare. La sua mamma le avrà messo un bel vestito, le avrà allacciato le scarpe e pettinato i capelli. Nessuna delle due sapeva che sarebbe stata per l’ultima volta.

Non so nemmeno chi è rimasto a piangerle, chi non torneranno ad abbracciare, chi avrà una casa più vuota e silenziosa.

Però l’abbraccio di quella mamma è il simbolo di un amore così forte, così immenso, che ha creduto possibile sconfiggere anche il mostro di lamiere che si chiudeva su di loro.

Ma il destino se le è portate via tutte e due, cristallizzate per sempre in quell'abbraccio, nel caldo di una Puglia ferita.

Noi, che siamo rimaste, non possiamo che inchinarci davanti a questo amore, noi che abbiamo la fortuna di essere vive, non possiamo che stringere ancora di più i nostri bambini.

Noi che abbiamo il dono di essere mamme, non possiamo che fare sì con la testa, che sapere quello che tutte sappiamo. Che dall'attimo in cui ci hanno messo i figli tra le braccia, siamo pronti a difenderli come leonesse, a ninnarli e proteggerli, e quando purtroppo il tempo chiama, siamo pronte a partire con loro piuttosto che lasciarli volar via da soli.

Please follow and like us:
error

71 comments

  1. Daria Viterbo 14 Luglio, 2016 at 13:53 Rispondi

    FUNZIONA DAVVERO! 12 kg in Meno in soli 30 Giorni! Grazie a questo prodotto ho perso due Taglie in pochissimo tempo -Passa dal Ml0 PR0FllL0 e vedi di cosa sto parlando- Ero arrivata a un punto che volevo solo mangiare, e respingevo chi cercava di aiutarmi. Questo succede dopo essermi separata da mio marito, ho anche una bambina piccola, ed ero molto triste e arrabbiata e quindi tutto questo lo sfogavo con il cibo. Non mi riconoscevo più ero ingrassata a dismisura. Poi un giorno ho letto un commento di una ragazza che ha usato in integratore per tornare in forma, e cosi ho deciso di provarlo subito, e ho fatto la scelta giusta. Passa dal Ml0 PR0FllL0 e dai un’occhiata al prodotto!!! Provatelo anche voi e vedrete i risultati. Il pagamento si effettua alla consegna e la spedizione NON si Paga! Inoltre è in offerta fino al 30 Giugno!! DA PROVARE ASSOLUTAMENTE

  2. Francesca Sgroi 14 Luglio, 2016 at 14:32 Rispondi

    Non sono riuscita manco a dormire per la tristezza …ma ho cercato la notizia ed info su questa mamma e bimba morte abbracciate…ma nulla!!! Nessuna mamma e nessuna bimba risultano nell’elenco dei morti!!! FORTUNATAMENTE QUESTO DETTAGLIO PARE ESSERE FALSO…ed il mio cuore si alleggerisce un po…andatevi a leggere tutte le testate giornalistiche, raccontano di quest’abbtaccio madre e figlia nella morte, chi dice tra gli ulivi…chi dice tra le lamiere aggrovigliate dentro il treno…ma mai un nome una storia, nessuno che sia andato a riconoscere i corpi…E NESSUN CORPO DI MAMMA E FIGLIA… Finitela con le pagliacciate grazie…

  3. Nadia Natale 14 Luglio, 2016 at 14:45 Rispondi

    Ma io non capisco. . . se così fosse, “meglio” per la bimba , ma pursempre è vittima, rimanendo orfana della sua mamma!cmq sia nn mi pare sia il caso di fare polemiche sulle tragedie. . . povere vittime tutte!!!!mamme nonni papà ragazzi. . . . RIP! ❤

  4. Mamme.it 14 Luglio, 2016 at 14:53 Rispondi

    Gentili lettrici tutte, a seguito dei commenti ricevuti su questo post la redazione ci tiene a sottolineare che le fonti parlano della morte di una donna madre di una bimba di 2 anni e mezzo, alcune (come La Repubblica o l’Huffingtonpost) danno per morta anche la figlia, altre non si sono ancora espresse al riguardo. Ci teniamo ad ogni modo a sottolineare che il post di C’era una mamma NON è un pezzo di cronaca, bensì il resoconto delle sensazioni di una mamma e di una donna di fronte al grande dolore provato da un intero Paese.

  5. Paola Piepoli 14 Luglio, 2016 at 20:45 Rispondi

    Si però quando hanno pubblicato l’elenco delle vittime non c’era nessuna bambina piccola, il più giovane risulta essere un ragazzo di 15 anni. Non c’è nessuna bambina tra i nomi, con tanto di data di nascita, tra le vittime grazie a Dio dico io!!!

  6. Vale Iannoccaro 14 Luglio, 2016 at 23:00 Rispondi

    Io non riesco a smettere di piangere… ho sempre davanti l’immagine di questa mamma con figlia…non riesco a leggere nessuno articolo e non ho voluto sentire nessuna notizia su quanto accaduto…é veramente devastante quel che é successo…le mie preghiere soni rivolte a tutti coloro che hanno perso la vita… ma soprattutto a tutti i familiari.. che possano trovare un po’di pace…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.