Le ricette per riutilizzare gli avanzi di Natale

ricette avanzi natale

Dopo i festeggiamenti del Natale e di Santo Stefano chi non deve fare i conti con avanzi dei pranzi e cene natalizie da riciclare in cucina? Per evitare di riproporre in tavola cose poco appetitose e date per scontate, ecco a voi qualche preziosa idea per trasformare gli avanzi di cibo in nuovi e gustosi piatti.

È avanzata la pasta? Facciamo dei timballi

Riciclare gli avanzi di Natale non è un problema ma anzi, un modo per mettere in gioco tutta la propria creatività e abilità ai fornelli. Sprecare cibo è una cosa che proprio non è consentito fare: vietato dunque buttare via cibo ma consentito portare in tavola nuove pietanze che hanno come ingrediente base gli avanzi del Natale e di Santo Stefano.

timballo pasta avanzi natale

Se vi è avanzata della pasta fresca fatta in casa non temete: esistono diversi modi per rielaborarla in modo creativo. Scolate i tortellini oppure i cappelletti dal brodo e surgelateli se volete adoperarli in un secondo momento. Se invece avete ospiti a cena prendete un disco di pasta sfoglia e foderateci l’interno di uno stampo con cerniera. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versateci dentro i tortellini che avrete precedentemente condito con abbondante sugo di carne o con della più semplice salsa di pomodoro al basilico. Cospargete la superficie di parmigiano grattugiato e poi ricoprite il tutto con un disco di pasta sfoglia. Tagliate la pasta in eccedenza e sigillate bene i bordi pizzicandoli con le dita. Forate sempre con la forchetta la superficie e infornate il tutto a 180°C per circa trenta minuti.

Prima di servire in tavola il vostro timballo lasciatelo intiepidire leggermente e toglietelo dallo stampo. Facile vero? Con altri tipi di pasta fatta in casa o di tipo industriale già cotta e condita potete fare più o meno la medesima cosa. Aggiungete però anche un po’ di besciamella non troppo soda per evitare che l’interno del timballo si secchi eccessivamente.

"Riciclare" secondi di carne, pesce e... dolci

Se invece vi sono avanzati parti di carni bianche o rosse cotte al forno, lessate o brasate potete macinarle per preparare delle golose polpette. Vi basterà aggiungere un po’ di formaggio grattugiato, uno o due uova a seconda della quantità di carne che avete e poco pangrattato.

In alternativa adoperate la carne macinata per realizzare golosi sughi per la pasta o polpettoni da cuocere in forno. Se poi avete un po’ di tempo a disposizione adoperate la carne tagliata a cubetti o a listarelle per realizzare dei golosi aspic salati. Il pollo e il tacchino si prestano bene per farcire golosi sandwich magari durante un brunch organizzato a metà settimana in famiglia.

Vi è avanzato del salmone, della spigola o qualsiasi altro tipo di pesce? Eliminate dalla polpa tutte le spine e adoperatelo per farcire dei golosi tortelli ai profumi del mare. Oppure surgelateli e poi cuoceteli per il cenone del 31 o per il pranzo del primo dell’anno.

Per quanto riguarda il dessert recuperate panettone, pandoro, ricciarelli, frutta secca e panforte. Tagliate il tutto a cubetti non troppo piccoli e intingeteli nel cioccolato fondente sciolto ricoprendoli interamente. Sistemate i bocconcini sopra un foglio di carta da forno e attendete che il cioccolato si rapprenda: otterrete dei golosi cioccolatini da servire con della deliziosa crema inglese.

avanzi dolci natale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.