Risparmiare prima delle spese di Natale

E ci siamo, mancano soli pochi giorni e sarà Natale. Fatte tutte le spese? Comprati i regali? In ogni caso, in vista delle spese future, è bene iniziare a risparmiare qualcosa, in modo da poterci fare una vacanza rilassante senza dover stare a preoccuparci troppo del conto in banca. Ma come possiamo risparmiare?

Iniziamo dalla cucina. La prima regola è quella di acquistare solo frutta e verdura di stagione, per cui, se vediamo delle grosse grasse fragolone, forse non è proprio il caso di comprarle. Diamo la nostra preferenza alla frutta locale, quella tropicale ci costa di più. Usiamo la lavastoviglie la sera, se la nostra bolletta è bioraria. Possiamo utilizzare l'acqua dove bolliamo la pasta per mettere i piatti sporchi a bagno in modo che le incrostazioni vadano via più facilmente.

Utilizziamo un normale sapone di marsiglia per lavare i piatti, riduciamolo a scaglie e aggiungiamo una goccia di olio d'oliva per scioglierlo in abbondante acqua calda, se dovesse solidificarsi lo potremo sciogliere aggiungendo acqua. Ci potremo lavare tantissimi piatti. Facciamo le spugnette per i piatti con della gomma piuma vecchia ricoperta da un tessuto riciclato avvolto dalla retina della confezione delle patate, durerà a lungo.

Eliminiamo tutto l'usa e getta, piatti, bicchieri, posate. Ricicliamo con fantasia quanto avanza dal pranzo o dalla cena del giorno precedente, con pochi ingredienti e tanta creatività si possono cucinare piatti gustosi.

Se andiamo a fare la spesa, portiamoci dietro la lista delle cose indispensabili, in modo da non dover acquistare cose inutili, Portiamoci dietro il carrello di stoffa con le ruote o le buste in tela, risparmieremo i soldi dei sacchetti.

Usiamo l'auto solo se davvero necessario, se possiamo utilizziamo i mezzi o la bici.

Spegniamo tutte le luci durante il giorno e non lasciamo apparecchi in stand by durante la notte. In pochi mesi ci renderemo conto di quanto avremo risparmiato.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.