Scontro ferroviario a Bari, tra le vittime una mamma che abbraccia la figlia

strage-di-bari

Continua ad aggiornarsi ora dopo ora il tragico bollettino delle vittime dell'incidente ferroviario a Bari che si è verificato ieri sulla linea Andria-Corato. I morti accertati al momento sono 27 e 50 feriti, ma la lista potrebbe allungarsi ulteriormente, in quanto le operazioni di soccorso sono ancora in atto.

La mamma abbraccia la figlia: ultimo gesto d'amore

I volontari giunti sul posto si sono ritrovati dinanzi ad uno spettacolo agghiacciante. Decine di corpi mutilati, con braccia e gambe sparpagliate nella campagna barese. In questo mattatoio umano Marianna Tarantini, volontaria del Ser di Corato, ha raccontato di aver assistito ad una scena straziante: una mamma che abbracciava la figlia sotto un ulivo, l'ultimo gesto d'amore di una donna verso la sua bambina.

Le storie spezzate delle vittime di Corato

Sono tante le vite e le storie spezzate dell'incidente di Corato, mai le vittime avrebbero immaginato che quello sarebbe stato il loro ultimo viaggio. C'è un giovane calciatore, un operaio che si stava recando al Policlinico di Bari per una visita di controllo, ed ancora una mamma estetista che lascia una figlia di due anni. Tante storie che purtroppo si sono concluse in quel tragico schianto sulla linea Andria-Corato.

Please follow and like us:
error

334 comments

  1. Azzurra Picuno 13 Luglio, 2016 at 17:11 Rispondi

    Troppo straziante.. La mamma che fino all’ultimo cerca di proteggere la sua bambina da ogni male. Io da mamma sto male al solo pensiero di cosa possano aver provato questi due angeli 😭❤️👼🏼

  2. Rita Scicolone 13 Luglio, 2016 at 17:36 Rispondi

    Veramente straziante ,nn ci sono parole ….perché devono accadere queste cose ..che tragedia ,condoglianze alle famiglie …nn si è sicuri a viaggiare neanche in treno…vite spezzate …..maaaa

  3. Melania Gallo 13 Luglio, 2016 at 17:40 Rispondi

    io vorrei avere tra le mani quell demente ke ha scritto quel messaggio su Facebook dicendo ke sonp morti 27 terroni ma nn sara un essere un essere umano ma nemmeno un animale e una bestia ma come si puo fare un commento del genere davanti a un dolore simile nn ci sono parole x descrivere il dolore ke stanno provando i familiari di queste povere persone e x concludere vorrei di a quel demente ke ha scritto quella frase ignobile su quelle povere persone ci dovevi essere tu solo in mezzo a quei due treni bestia

  4. Mariateresa Lomuscio 13 Luglio, 2016 at 18:51 Rispondi

    Ai voluto tenere fino all’ultimo con te il tuo piccolo Angelo.. .mamma sino all’ultimo respiro, ultimo sguardo….vedo la tua foto e vedo un angelo e sto malissimo dentro di me..spero che Dio vi abbia riservato un posto vicine per viaggiare nell’.eternita’

  5. Adriana Fresta 13 Luglio, 2016 at 19:36 Rispondi

    Una mamma protegge il suo cucciolo sempre lei continua a proteggerla anche ora, mi spiace per il papà e tutta la famiglia. Vorrei che chi ancora fa viaggiare a binario unico provasse a immaginare il dolore di tutti

  6. Roberta Paolini 13 Luglio, 2016 at 23:28 Rispondi

    Queste cose non dovrebbero accadere!!!! Nel 2016!!! Si fanno le linee veloci… Poi c è chi muore x un binario unico… Troppo triste!!! Bastardi quelli che non hanno costruito il doppio binario se i fondi c erano!!! Si dovrebbero vergognare!!!!! Merdeeee!!!!!

  7. Maria Ferraro 13 Luglio, 2016 at 23:58 Rispondi

    Perché mi chiedo perché??? Mio Dio dove sei quando accade tanto male…una mamma trovata abbracciata alla sua bimba,un’altra che lascia una bimba di due anni e mezzo e tutte le altre vittime…vite stroncata e famiglie dilaniate dal dolore…io nn mi capacito…xké tutto questo male in questo mondo😢😢
    Riposate in pace voi tutti😭😭

  8. Elisa Tavacca 14 Luglio, 2016 at 12:08 Rispondi

    Non è lei la mamma che è morta abbracciata a sua figlia.
    Lei è un estetista di andria che è morta nello scontro ferroviario , ha una figlia di due anni, che NON ERA CON LEI SUL TRENO!!!!
    Almeno datele giuste le informazioni!

  9. Valeria Siddi 14 Luglio, 2016 at 12:48 Rispondi

    Non è lei…era un’altra mamma che stringeva il figlio di 7anni che è sopravvissuto….questa ragazza lascia a casa una bimba di 2 anni.. La vittima più giovane è un ragazzo di 15 anni…. Nessun bambino…..

  10. Olivia Pilia 14 Luglio, 2016 at 14:28 Rispondi

    IlSignore dia la Forza alle famiglie di andare avanti senza ai loro cari usciti dalle loro case per reccarsi chi al lavoro chi a scuola Chi riportare IL nippotino e tutto e finito con unoschianto Che Dio dia la forza di andare avanti per la perdita di tutte le personeCare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.