"Sii bella e stai zitta". La mostra contro gli stereotipi di genere

sii-bella-e-stai-zitta

Le donne devono essere belle, gentili, accomodanti, rendere più facile la vita degli uomini. Devono essere l’angelo del focolare. Frasi che fino qualche anno si ascoltava fin da bambine, ed era un modo nemmeno tanto velato, di portare avanti la suddivisione ancestrale tra maschio e femmina.

Ora per fortuna alle nostre figlie possiamo offrire opportunità diverse, anche se spesso le donne guadagnano meno degli uomini o a parità di lavoro in un coppia siamo quasi sempre noi ad occuparci di figli e casa.

"Sii bella e stai zitta". Una mostra contro gli stereotipi di genere

In questi giorni, proprio legato al tema degli stereotipi di genere, a Roma è stata organizzata una mostra davvero interessante. Prende il nome dall'omonimo romanzo di Michela Marzano ed è stata curata da Vera Agosti. S’intitola "Sii bella e stai zitta. Perché l’Italia di oggi offende le donne", e resterà aperta dal 2 al 23 luglio presso Interno 14, lo spazio dell’AIAC, Associazione Italiana di Architettura e Critica di Roma.

sii-bella-e-stai-zitta3

Si narra attraverso le opere esposte come questa visione della donna sia ancora dura a morire, ma lo fa con intelligenza e ironia: una bella ispirazione anche per crescere le nostre figlie e i nostri figli liberi da ogni pregiudizio.

sii-bella-e-stai-zitta2

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.