Singapore: nasce il bonus bebè contro la pandemia da Covid-19

singapore-nasce-il-bonus-bebe-contro-la-pandemia-da-covid-19

A Singapore la natalità è tra le più basse al mondo, e complice la pandemia di coronavirus, il Governo teme che si metteranno al mondo sempre meno bambini.
Per questo ha previsto un bonus bebè, che non solo incentivi i genitori a fare figli, ma che possa sostenerli anche durante questo delicato momento di crisi. A dare la notizia la BBC, anche se per ora non si conoscono le somme esatte del contributo.

Singapore: i trend di nascite mai così in calo

Singapore è uno dei paesi in cui si fanno meno figli. Da anni il Governo ha emanato diversi incentivi per le famiglie, con la speranza di invertire un trend al ribasso.
Di certo la pandemia di coronavirus non ha aiutato la situazione, e la crisi economica con le preoccupazioni naturali che ne conseguono (perdita del lavoro o degli introiti) rischia di bloccare definitivamente le nascite.

Il caso delle Filippine: la pandemia rischia di aumentare le nascite. Particolare è, guardando alle politiche degli altri Paesi, la situazione nelle Filippine. Qui non ci sono certo problemi di natalità, tutt'altro.
Si teme anzi che con il lockdown e la permanenza forzata in casa, potrebbero essere più di 2 milioni i nuovi nati nei prossimi mesi.

Come funzionerebbe il bonus a Singapore?

A dare la notizia è stata la BBC, anche se per ora non si sa esattamente a quanto ammonterà il bonus.
Gli incentivi vigenti al momento sono già cospicue, e con questo nuovo bonus per ogni famiglia il Governo arriverebbe a stanziare, a seconda dei casi, più di 6.000,00 € (al cambio).

Il nuovo bonus bebè che verrà stanziato a Singapore passerà probabilmente attraverso sconti su bollette e spese fisse, oltre che con buoni spesa.
I lavoratori con reddito basso invece forse avranno un versamento sul conto corrente.
Per ora si sa soltanto che il tetto massimo è fissato al limite di circa 6.250 €.

Please follow and like us: