Siria, bombe sugli ospedali: morti 3 bambini e una donna incinta

bombe-sugli-ospedali-siria

La guerra in Siria è drammatica e ogni giorno ci porta notizie di nuove tragedie. Ma il bombardamento dell’ospedale di Azaz da parte dei Russi, che ha provocato oltre 50 morti, suscita ancora maggior dolore.

C’è un video terribile che mostra l’interno di neonatologia dell’ospedale, con l’allarme che suona e i bambini che urlano disperati, mentre cadono i calcinacci e i medici corrono terrorizzati da una parte e dall'altra.

Tra le vittime finali si contano anche tre piccoli e una donna incinta.

Nel dramma della guerra siriana, le prime vittime sono i bambini. Sono loro che muoiono di fame, sono loro che muoiono sotto le scuole bombardate, che vengono rapiti per diventare carne da cannone o organi e sangue per i combattenti dell’Isis.

Da una parte e dall'altra, contro l’Isis o contro Assad, a pagare alla fine sono sempre loro. E a chi comincia la propria vita sotto un all'allarme antiaereo, non oso pensare cosa possa riservare il futuro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.