L'orrore corre sul web: uccide la figlia e posta il video su Facebook

uccide la figlia su Facebook

Un gesto tanto folle quanto orribile si è verificato a Phuket, in Thailandia, dove un uomo uccide la figlia impiccandola e poi posta il video su Facebook. Alla base del folle gesto ci sarebbe la paranoia dell'uomo, convinto che la moglie l'avrebbe lasciato.

Il terrificante video è stato pubblicato su Facebook, dove è rimasto visibile per circa 24 ore ed ha ottenuto oltre 100mila visualizzazioni.

Uccide la figlia: la morte in diretta

Questo tragico episodio riporta alla mente un altro fatto di cronaca nera di qualche giorno fa. Precisamente il 16 aprile a Cleveland un uomo ha ucciso un anziano registrando l'omicidio, e poi ha postato il video tramite Facebook Live. In un successivo video ha confessato il suo crimine, e solo dopo due ore Facebook ha rimosso i contenuti. Qualcosa del genere si è verificato anche in Italia, dove una mamma ha ucciso le figlie e poi ha tentato il suicidio a Gela qualche mese fa.

L'imbarazzo di Facebook

Qualcuno se l'è presa con Facebook, reo di non adoperare un controllo più restrittivo sulla pubblicazione dei contenuti. Da parte loro i dirigenti del social network fanno sapere che il monitoraggio sulle foto, sui contenuti e sui video è costante, ma è ovviamente impossibile controllare in tempo reale ogni post. Tuttavia da Menlo Park fanno sapere che ci saranno regole ancora più restrittive sulla pubblicazione dei video.

4 comments

  1. Anna Lamparelli 26 aprile, 2017 at 14:21 Rispondi

    Mi dispiace ma qui me la prendo anche con i gestori del social i quali non dovrebbero assolutamente permettere,nemmeno per poche ore,la pubblicazione di tali video. Aldilà di questo spero che i delinquenti in questione vengano puniti seriamente dato che non sono in Italia dove la legge lascia molto a desiderare…

  2. Serena Bronca 27 aprile, 2017 at 12:54 Rispondi

    Non ho parole ….. Lo schifo di tutto questo….. E il coraggio di togliere la vita ad una creatura che si sente protetto/a dal genitore….. Ed in più le persone che vanno a guardare questi video orribili….. E chi oltretutto non li toglie dai social

Lascia un commento