Un mondo magico in casa con le Porte delle Fate: ecco come realizzarle

un-mondo-magico-in-casa-con-le-porte-delle-fate-ecco-come-realizzarle

Piccole, colorate ed affascinanti le Porte delle Fate, o Fairy Doors, nascondono un mondo magico fatto di immaginazione e fantasia. Utilizzate come supporto ludico, sono anche un prezioso aiuto educativo per i bambini che vivono un momento delicato della loro infanzia. Per aiutarli a superare le difficoltà e gli stati emozionali, bastano pochi materiali di uso comune, tanta creatività e divertimento.

Cosa sono le Porte delle Fate

Le Porte delle Fate fanno la loro prima apparizione nel 1993 nella cittadina di Ann Arbor (Stati Uniti), da un'idea di Jonathan Wright, papà e vera autorità in tema di fate. Apparse per la prima volta agli angoli delle strade, nei battiscopa di bar, nelle librerie, si sono poi diffuse negli ospedali pediatrici e fino negli uffici del colosso Google Ne sono state avvistate anche negli studi odontoiatrici, perché si sa, le fatine dei denti sono sempre pronte a tranquillizzare i bimbi. Infatti queste porte sono la materializzazione di un mondo magico fatto di fantasia e di immaginazione, dove i bimbi troveranno conforto.

La porta della fatina dei denti in uno studio dentistico

Queste porticine in realtà hanno uno scopo nobile e non solo prettamente decorativo. Aiutano i bimbi a sognare. Costituiscono un rifugio sicuro in un momento difficile della loro infanzia. Li aiutano a superare le paure più comuni (di restare soli, dei mostri o del buio), la separazione dei genitori o un imminente trasloco. I bambini possono scrivere una lettera e chiedere così consiglio alle fate su come comportarsi o su come affrontare un particolare stato d'animo oppure una situazione avversa. Le magiche creature risponderanno con un messaggio, un piccolo dono (qualche caramella, cioccolatini, biscotti, ghiande, fiori, fiocchi, bottoni, castagne o foglie) su cui potremo spargere dei brillantini, ovvero la polvere di fata !

Come realizzare le Porte delle Fate

In realtà, non esistono delle regole ben precise per realizzare una Porta delle Fate, solo non devono mai mancare fantasia e creatività. C'è chi immagina le Fairy Doors come delle piccole cassette delle lettere decorate con foglie e girasoli e chi invece come delle tipiche porte inglesi arricchite con funghetti e farfalle. In creta, plastica, polistirolo, legno o le foglioline del vostro giardino, il risultato sarà sicuramente stupefacente.

Nell'impossibilità di reperire il materiale, le Porte delle Fate possono essere realizzate con degli oggetti di uso comune. Basterà unire dei bastoncini di legno (quelli del gelato per intenderci) in verticale e 2 in orizzontale con qualche goccia di colla a caldo. Creare quindi uno stipite e poi provvedere alla pittura. La decorazione è soggettiva, deve infatti rispecchiare il più possibile l'immaginario di chi sta creando. Le Fairy Doors saranno posizionate in un luogo tranquillo, perché le fate non amano assolutamente la confusione. A tal proposito, ottimo il battiscopa della cucina, lo spazio tra i volumi di una libreria, la cameretta dei bambini (vicino al letto o alla finestra).

Fissatele poi con della colla a caldo sulla superficie scelta e poi ultimate con l'aggiunta di ulteriori dettagli, tratti dal giardino o creati con la pasta di sale o pasta fimo.

Fonte immagini : Pinterest

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.