Vanessa Mele "Io criminologa dopo l'assassinio di mia madre"

vanessa-mele

Vanessa Mele, italiana che vive in Gran Bretagna, vuole fare la criminologa. Lavorare nel settore della criminal justice significherà per lei poter aiutare chi ha vissuto drammi simili al suo.

La madre di Vanessa infatti è stata uccisa dal padre quando lei era appena una bambina di sei anni.

Ammazzata per questioni di soldi.

Perché il marito voleva mettere le mani sulla sua proprietà. L’uomo ha scontato appena 10 anni per questo assassinio, e una volta uscito di carcere era riuscito a farsi assegnare la pensione di reversibilità della moglie che lui stesso aveva ucciso, togliendola alla figlia minorenne.

Grazie all'impegno della giovane Vanessa e della sua famiglia, il Parlamento aveva approvato in tempi record una legge che impediva agli assassini di ricevere la pensione di reversibilità della vittime.

Ora l’uomo, non solo ha cercato di rimettersi in contatto con la figlia che ovviamente non ne vuole sapere, ma vorrebbe rientrare in possesso della casa che apparteneva alla moglie.

Una storia che lascia senza parole: speriamo che la figlia anche questa volta possa cambiare la legge italiana.

Lascia un commento