Abbandonato per strada, il neonato non ce l'ha fatta

neonato abbandonato per strada

A Settimo Torinese un passante ha ritrovato un neonato abbandonato avvolto in un fagotto per terra. L'uomo ha immediatamente chiamato il 118, che è intervenuto prontamente ed ha portato il piccolo all'ospedale Regina Margherita di Torino. Nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo, il neonato non ce l'ha fatta ed è morto poco dopo.

Il neonato abbandonato per strada era in condizioni disperate

Il neonato abbandonato purtroppo versava in condizioni disperate con una ferita alla testa, causata probabilmente durante il parto oppure perché gettato a terra. Il battito del piccolo inoltre era molto debole, ma sarà possibile stabilire con esattezza la causa del decesso solo dopo l'autopsia. Un caso simile si è verificato qualche settimana fa a Milano, dove una donna ha abbandonato un neonato di 4 mesi in metropolitana. In quel caso fortunatamente il piccolo se l'è cavata. 

Caccia all'autore del folle gesto

La procura di Ivrea ha avviato un'indagine per scoprire chi è stato l'autore di questo spregevole gesto, con l'ausilio delle telecamere circostanti e di eventuali passanti o residenti che potrebbero aver visto qualcosa di sospetto. Si presume che il neonato sia stato abbandonato per strada dopo la mezzanotte, quando il passaggio di persone nella zona è meno frequente.

88 comments

    • Wioletta Pyziolek 30 maggio, 2017 at 20:00 Rispondi

      Bestie accudiscono i loro cuccioli… questa donna non merita di essere chiamata ne mamma, ne bestia- perché nel suo caso- dire bestia è un complimento… questa è una spazzatura umana, priva di sentimenti e empatia. Mi dispiace per questo bambino- questo angelo non ha avuto nessuna colpa..

  1. Helyn In 30 maggio, 2017 at 19:11 Rispondi

    Abbandonato non e’ il termine giusto! Lanciato dall’auto lo e’… cosa si può dire di fronte a questo? Forse quella mamma e’ stata costretta brutalmente a separarsi dal piccolo, perché non riesco a spiegarmi come si possa uccidere in questo modo dopo nove mesi di sensazioni, movimenti e presenza di vita nel proprio grembo. Sono certa che dietro questo orrore c’e’ la mano di un “uomo” sfruttatore.

  2. Graziella Sgroi 30 maggio, 2017 at 21:43 Rispondi

    Era meglio che non la ascoltavo questa notizia mi ha sconvolta 😢ma come si può fare un gesto del genere cose da pazzi. Appena partorito e vede il bambino x la prima volta e non c’è riuscita a tenerselo stretto al suo cuore,forse perché un cuore non ce l’ha questa strega 😠

  3. Jessica Parmesani 30 maggio, 2017 at 21:45 Rispondi

    Io mi chiedo due cose: con che faccia, l’ha guardato,sentito piangere e se ne è andata?! Con che faccia, l’ha partorito e gettato? Dopo aver sentito movimenti nel grembo, dopo aver tagliato in qualche modo il cordone,che la legava al bimbo da 9 mesi…con che faccia? E come riuscirà, sentendo alla TV che non ce l’ha fatta ad andare avanti? Con che coraggio dorme notti tranquille dopo aver ucciso un anima innocente?! Piuttosto poteva lasciarlo in ospedale,o davanti una casa, suonare e scappare, in modo che l’avrebbero salvato…a quest’ora respirerebbe ancora…RIP

    • Francesca Graziani 31 maggio, 2017 at 01:53 Rispondi

      Alla peggio lascialo davanti ad una chiesa o davanti ad un ospedale se ti vergogni. Io voglio solo credere che al mondo non ci sono mamme del genere e che non sia stata lei. Non possiamo giudicare senza sapere. C’è tanta rabbia ma spero trovino il responsabile. Poi chiudere e buttare via la chiave sarebbe il minimo, chiunque esso sia.

  4. Annalisa Sergio 30 maggio, 2017 at 22:09 Rispondi

    Wwwwaaaa ma come si fa 😲😲😲😲😲😲😲😲😲😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭😭No Non si può 😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠😠

  5. Stefania AurorAle Casciaroli 30 maggio, 2017 at 22:23 Rispondi

    Chi l’ha messo al mondo ,non era una mamma,perché tuo figlio lo ami sin dalle prime settimane che lo porti in grembo, non puoi buttarlo via fai di tutto per proteggerlo anche se sei la persona più povera a questo mondo io credo che questa donna era povera di sentimenti e di cuore ti auguro di soffrire ogni giorno della tua vita e di morire con questo rimorso dentro sei semplicemente una merda 😡😡😡

  6. Giusy Pezzullo Iovine 30 maggio, 2017 at 22:33 Rispondi

    Siamo nel 2017 e ci sono ancora casi di abbandono​ dei neonati..ma ki cavolo partorire in anonimato no ! Io nn credo ke sia stata la madre a gettarlo dalla ma cchina ,nn voglio pensarci ke dopo tutta la fatica x farlo nascere lo uccideva così .

  7. Francesca Karol Abbate 30 maggio, 2017 at 23:02 Rispondi

    Non ci sono commenti che possono definire questo gesto disumano….non ci sono parole poco o assai spregevoli x capire questo atto …so solo che a pagare il caro prezzo della vita sono degli innocenti….date delle pene esemplari perché donne soffrono e piangono x avere un figlio…allora mi chiedo perché viene donato a coloro che non li sanno amare è uno scempio!!!

  8. Maria C. Costa 30 maggio, 2017 at 23:30 Rispondi

    In nove mesi, avrà avuto tanto di quel tempo per pensare che farne del bambino e che di certo non ha colpa di essere venuto al mondo, ma di aver avuto genitori sbagliati, genitori che anziché disfarsi di quella creaturina innocente , avrebbero potuto dargli la possibilità di avere due genitori che desiderano tanto averne uno…

  9. Monia Cesarini 31 maggio, 2017 at 00:02 Rispondi

    Non chiamatela mamma una cosi👹👹👹…poteva partorire in ospedale e poi lo lasciava li 👹👹se non lo voleva👹👹
    Sfruttatore o no… la donna poteva comunque decidere con il suo cervello.. …….merita solo la forca.. ci sono le culle apposta per lasciarli….sono solo merde…nn meritano di vivetr

  10. Francesca Graziani 31 maggio, 2017 at 01:51 Rispondi

    Ci sono tante coppie che non riescono ad avere figli. Nel 2017 ci si può rivolgere alle associazioni, senza essere giudicati in alcun modo se non si desidera un figlio. E dare speranza a questi bimbi, e a tutte quelle persone che lo avrebbero adottato.

  11. Cristina Sansò 31 maggio, 2017 at 06:07 Rispondi

    Io non credo in Dio ma a questo punto sarebbe il caso di ricredermi perche’ di sicuro Satana esiste..e questa di sicuro ne e’ figlia/seguace perche’ altre spiegazioni non ci possono essere. Non si puo’ pensare che vivra’ con il rimorso perche’ solo chi ha dei sentimenti ce l’ha…e questo ” essere immondo” ne è privo sicuramente. E oltre al gesto davvero inaudito anche la crudelta’ di lanciarlo dall’auto…ma in che mondo viviamo?

  12. Paola Ciccarelli 31 maggio, 2017 at 07:15 Rispondi

    Povero piccolo amore. ✨ Non possono succedere ancora queste cose nel 2017. Ci sono mille altre soluzioni. Gettarlo per strada veramente e’ un gesto che in nessun modo si può comprendere. Spero che la/li trovino subito

  13. Illuminata Olga Sahara Pirrello 31 maggio, 2017 at 16:41 Rispondi

    Non serve a nulla a quanto pare il fatto che chiunque non voglia il bambino partorito possa lasciarlo in ospedale dopo il parto in anonimato, e non serve a nulla ribadire che puoi abortire entro la dodicesima settimana di gravidanza, cazzo portano a termine le gravidanze se poi devono fare queste cose, non lo capiro mai!

Lascia un commento