Allattare in pubblico si o no?

allattare-in-pubblico-opinioni

Spesso si parla, in tema di allattamento al seno dei bambini, del fatto se sia il caso o no di allattare in pubblico.

Ma sapete che il neonato ha il diritto, e ce lo ricorda anche Angela Giusti, ricercatrice del Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute, di essere allattato nel momento in cui ne ha bisogno?

È la stessa cosa, dice, di un adulto che ha fame e che ha diritto di entrare in un bar o in un ristorante e mangiare.

Ho tenuto a fare questa precisazione, perché a volte su questo argomento si sentono le affermazioni più disparate…e assurde. Ci sono infatti persone che pensano che si possa allattare un bambino al seno a casa e con il biberon in pubblico. Ce ne sono altre che pensano che un figlio può aspettare in base alle nostre esigenze, e se piange sono solo capricci.

Ma chiunque ha tenuto in braccio un bambino affamato, sa che la situazione può diventare ingestibile nel giro di pochi minuti. E più il bambino viene lasciato aspettare, più sarà difficile attaccarlo per sfamarlo.

Il bambino quindi deve mangiare quando ha fame. E se siamo in pubblico? Idem.

È certo che non sempre abbiamo a disposizione luoghi accoglienti e tranquilli e che tutte vorremmo poter allattare sulla nostra poltrona preferita nel silenzio di casa. Eppure non è neanche giusto che la mobilità delle mamme sia bloccata dal fatto che allattare in pubblico sia visto come un segno di sfida alle convenzioni o di esibizionismo.

Nessuno si scandalizza davanti ad una scollatura. Le donne fanno topless al mare.

E perché un figlio non può mangiare quando ha fame?

Magari si possono seguire delle regole, se lo ritenete opportuno: portare un lenzuolino con cui coprirvi, cercare un posto tranquillo e senza distrazioni per il piccolo, avvertire chi avete intorno che il bambino deve mangiare.

E voi, cosa ne pensate?

135 comments

  1. Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 18:17 Rispondi

    Io ho allattato veramente ovunque, compreso il Museo del Louvre davanti Le Tre Grazie 😊 Non mi sono mai imbattuta in qualche commento sgradevole fortunatamente, se a qualcuno dà fastidio basta che si giri dall’altro lato! Inorridisco quando sento dire che al ristorante qualcuna si sente in dovere di allattare in bagno o quando leggo qui e là che coloro che allattano in pubblico sono solo delle esibizioniste. Allattare è un gesto naturale lontano da ogni pudore! Certo, non dico di andare in giro con le tette al vento, però soprattutto i primi mesi, io ho sempre assecondato come prima cosa i bisogni dei miei figli. Quando ti trovi fuori casa e lui/lei inizia a piangere disperato per la fame non me ne fregava niente di tutto il resto! A volte uso una sciarpa se sono all’aperto in inverno, ma solo perché ho freddo io (mi è capitato poche volte cmq)

    • Valentina Picarazzi 28 aprile, 2016 at 22:33 Rispondi

      Idem…in inverno la sciarpa pesante e ora che la mia cucciola ha 8 mesi uso un foulard che mi copre almeno un pochino, ma x me stessa non per “la gente”….pensassero ciò che vogliono, io penso a mia figlia e non me importa nulla di chi o ciò che ho intorno!😉

    • Valentina Picarazzi 28 aprile, 2016 at 22:33 Rispondi

      Idem…in inverno la sciarpa pesante e ora che la mia cucciola ha 8 mesi uso un foulard che mi copre almeno un pochino, ma x me stessa non per “la gente”….pensassero ciò che vogliono, io penso a mia figlia e non me importa nulla di chi o ciò che ho intorno!😉

    • Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 23:19 Rispondi

      Tabhata o non esci mai o non fai allattamento esclusivo a richiesta … come ho già scritto altrove, una cosa che fai 80 volte al giorno dopo un po’ perde di intimità e di tutti quei significati simbolici. Poi magari li riacquista nella pace del tuo salotto, ma non è che ci si può murare vive in casa! Soprattutto se hai altri figli

    • Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 23:19 Rispondi

      Tabhata o non esci mai o non fai allattamento esclusivo a richiesta … come ho già scritto altrove, una cosa che fai 80 volte al giorno dopo un po’ perde di intimità e di tutti quei significati simbolici. Poi magari li riacquista nella pace del tuo salotto, ma non è che ci si può murare vive in casa! Soprattutto se hai altri figli

    • Martina Toniolo 28 aprile, 2016 at 23:53 Rispondi

      Pure io le mie figlie le ho sempre allattate ovunque e pure adesso con Alberto …. Quando è fame è fame ….. Al ristorante magari cerco di coprirmi un pochino ma mai mi sognerei di andar in bagno per pudore … Pudore de che ????? Allattare è la cosa più naturale e pura che ci sia !!!

    • Aurora Aurora 29 aprile, 2016 at 11:17 Rispondi

      Marilena Zappalà manchi di empatia, le altre mancano di senso pratico. Io mi appartavo o andavo in macchina, ma a tavola no! Ho preso coscienza della cosa quando allattando a tavola con parenti, mio cugino adolescente si è alzato perché non voleva vedere. Da li ho allattato OVUNQUE tranne a tavola. Punti di vista..

    • Tabhata Giulia Mezzo 29 aprile, 2016 at 11:44 Rispondi

      Io esco e tanto anche perche’ ho una cane di 40kg che richiede diverse uscite al giorno, in quel caso lo do il biberon cosi il seno mi resta bello coperto e nessuno vede nulla.
      Nemmeno quando ho persone in casa allato in salotto mi ritito in camera da sola con la piccola!
      Faccio cosi anche a casa di amici, nessuno mi ha mai visto allatare se nn mio marito e basta!

    • Simona Vitale 29 aprile, 2016 at 14:41 Rispondi

      Io non giudico (ci mancherebbe altro…! ) personalmente non ho mai allattato in pupplico (inteso come spazi aperti) mi è capitato davanti ad più di una mia amica, ma ho sempre chiesto, perché per quanto naturale non voglio mettere a disagio nessuno (me compresa)!
      Nei ristoranti mi è capitato di chiedere se potevo mettermi in disparte, al riparo da occhi indiscreti…..
      All’outlet ho scoperto che dove ci sono i bagni, nella zona cambio bebè c’era una poltroncina, quindi ho approfittato del posto, e comoda-comoda, l’ho allattato.
      Cmq poi ovviamente ognuno fa come vuole; non è tanto questione di esibizionismo, quanto il fatto che la mamma che allatta deve stare tranquilla, rilassata e a proprio agio!
      Poi per il resto, la gente avrà cmq sempre da dire qualcosa!

  2. Linda Messina 28 aprile, 2016 at 20:09 Rispondi

    Io solo ultimamente riesco ad allattare in pubblico tipo al ristorante ma sempre in modo che non si veda nulla. In macchina ho allattato tantissime volte…ci mancherebbe che qualcuno mi dica qualcosa!

  3. Leonarda Regano 28 aprile, 2016 at 21:47 Rispondi

    Allattare facendo la sfilata nel supermercato nn penso sia carino, basta chiedere e mettersi in un posto in disparte…. io allatto da per tutto….. basta farlo sempre con discrezione e pudore

  4. Stefania Budroni 28 aprile, 2016 at 21:58 Rispondi

    Io non ho allattato, ma credo che chi lo fa abbia diritto di farlo ovunque sia necessario. Però se il bambino ha una certa età è una cosa che si può posticipare ed evitare acrobazie come mi era capitato di vedere al carrefour, madre minuta che arrancava tra le corsie e bambino che avrà avuto almeno 3 anni in braccio con tetta in bocca…

    • Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 22:11 Rispondi

      All’inizio anche io la pensavo così. Poi ho realizzato che una cosa che fai 80 volte al giorno (e inizialmente è davvero così!) diventa un gesto quotidiano e perde di intimità . Poi magari la sera, nel tuo letto, rilassati e abbracciati riacquista un certo significato simbolico 💓

  5. Emanuela Cappelletto 28 aprile, 2016 at 22:10 Rispondi

    Sinceramente credo che il momento della poppata sia una cosa intima tra madre e figlio,di conseguenza vedere allattare una mamma in coda alla cassa non è una cosa bella. Tutto naturale ma molto intimo tra i due.

    • Marilena Zappalà 29 aprile, 2016 at 09:39 Rispondi

      Emanuela Cappelletto ma come fai quando sei al parco magari con la figlia più grande e il piccolo si dispera per la fame? Ingaggi una guerra con l’altro bambino per convincerlo a tornare a casa contro la sua volontà (apriti cielo!) mentre il fratello continua a innervosirti o gli dai il seno su una panchina e pace fatta per tutti? Dove puoi appartarti in un parco? E se anche potessi, chi te lo guarda l’altro figlio che gioca? Ho fatto solo un esempio tra i mille che si potevano fare (la situazione del parco mi è capitata spesso). Mi viene sempre il sospetto che chi sostiene di non aver mai allattato in pubblico non ha fatto un allattamento esclusivo a richiesta perché è davvero difficilissimo che non capiti mai di allattare fuori! Puoi anche defilarti, ma a meno che non ti chiudi in una stanza qualche sguardo ci sarà sempre.

    • Emanuela Cappelletto 29 aprile, 2016 at 09:43 Rispondi

      Beh se sono al parco una panchina con una leggera sciarpina non me la toglie nessuno….xó in coda alla cassa come ho letto su più commenti proprio no. Cmq qui si danno opinioni e non si dovrebbe cercare di convincere le altre persone che le proprie idee sono corrette.

    • Emanuela Cappelletto 29 aprile, 2016 at 09:49 Rispondi

      Permettimi Marilena Zappalà ma sembra tu voglia convincermi che tu la sappia lunga rispetto a me, tu hai scelto in un modo e io in un altro. Insomma alla fine della storia basta che sti bimbi mangino e non ne risentino delle nostre decisioni

    • Marilena Zappalà 29 aprile, 2016 at 09:51 Rispondi

      Non è cercare di convincere, è spiegare come accade nella realtà! Ti puoi anche mettere la sciarpina (quando fanno 35 gradi è dura eh) ma gli “occhi estranei” come li hai definiti ci sono cmq e quelli non li copri. In coda al supermercato si dovrebbe dare la precedenza se c’è un neonato urlante, ma se la mamma decide di allattarlo chi sono io per giudicare? Che sta facendo di male? Non arreca nessun danno o fastidio.

    • Marilena Zappalà 29 aprile, 2016 at 09:56 Rispondi

      Beh non sempre si parla di due minuti. Cmq io davvero non lo so come si fa con un neonato a non allattare in pubblico, per me è impossibile, prima o poi capita. Non ti voglio convincere, è che non ti credo.

    • Marilena Zappalà 29 aprile, 2016 at 09:59 Rispondi

      Così come non credo a chi pratica un allattamento esclusivo a richiesta e dice che fuori non ha mai allattato. Forse perché non esce mai! Ci trovo dietro tanto stupido moralismo e un voler screditare chi problemi non se ne fa. Opinione personale.

    • Emanuela Cappelletto 29 aprile, 2016 at 10:03 Rispondi

      La mia prima bimba è nata a febbraio e già quando aveva due settimane andavo con lei a farmi la spesa settimanale al supermercato da sole ma non mi ha mai preso alla sprovvista x la pappa xche sapevo bene organizzarmi con i tempi,tra pochissimo arriva la seconda è sarà lo stesso. Se so che deve mangiare tra un’ora non ci esco a far la spesa

      • Lorena Marchiori 4 ottobre, 2016 at 13:12

        Marilena tantissima stima per te ti capisco. Per me è innaturale non allattare in pubblico non il contrario. E io neanche il fazzoletto metto perché tutti sanno com’è fatto un seno, li vedono sempre in tv e se li va bene non vedo perché la mia mezza tetta sia uno scandalo. inoltre voi mamme che preferite far piangere il bambino pur di non allattare in pubblico non vi capisco. è innaturale! Dov’è L’istinto materno??

    • Emanuela Cappelletto 29 aprile, 2016 at 10:47 Rispondi

      …..scusa prima non li hai letti?… Cosa scrivo a fare???…. Un bimbo deve avere i suoi orari e non intendo ogni dieci ore, ma se ha mangiato un’ora fa bisogna cercare di tirare la cosa fino al momento giusto….in base all’età del piccolo logicamente…..queste cose mi son state consigliate a suo tempo da altre mamme e dal pediatra,se iniziamo ad ogni pianto ad attaccarlo anke solo x cinque minuti allora sbagliamo xché non gli diamo la scadenza corretta della routine quotidiana. E cosa sottolineata più volte è che un bimbo deve avere regolarità nei primi anni di vita,xché questo crea uno stato di sicurezza emotiva in lui.

    • Marilena Zappalà 29 aprile, 2016 at 10:57 Rispondi

      No, li ho letti dopo perché scrivevamo contemporaneamente. Dico solo che non condivido questa maniera di fare con i bambini molto piccoli che vengono allattati al seno (a volte è il modo migliore di far andare via il latte). Un altro discorso può essere fatto quando già sono svezzati. Ciao buona giornata

  6. Maria Paparella 28 aprile, 2016 at 22:37 Rispondi

    L unica volta che ho avuto problemi è stato al colloquio con la direttrice del nido dove pensavo di portare mia figlia!!! La tizia si è scandalizzata dal fatto che io mentre l aspettavo ‘era in ritardo’ ho TIRATO fuori le tette!!! Dicendo che i bimbi non dovevano vedere. Naturalmente non ho portato lì mia figlia.

  7. Maria Paparella 28 aprile, 2016 at 22:37 Rispondi

    L unica volta che ho avuto problemi è stato al colloquio con la direttrice del nido dove pensavo di portare mia figlia!!! La tizia si è scandalizzata dal fatto che io mentre l aspettavo ‘era in ritardo’ ho TIRATO fuori le tette!!! Dicendo che i bimbi non dovevano vedere. Naturalmente non ho portato lì mia figlia.

  8. Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:01 Rispondi

    Io allatto e non vedo per quale motivo bisogna farlo in pubblico…. Non mi raccontate la solita cantilena che è una cosa naturale la trova una grande stronza o meglio la cosa di per sé è naturale ma non come viene fatta da certa gente è tra l’altro lo trovo anche antigienico … Se si vuole si trova il modo per farlo discretamente lo faccio da nove mesi per il momento.

    • Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:08 Rispondi

      Sicuramente esco ma se dovesse capitare lo faccio in modo discreto appartato mi sembra di averlo scritto forse non hai letto bene… In un luogo pubblico non vuol dire mostrare il seno davanti a tutti.. Quindi tu lo fai dove ti capita e davanti a tutti? proprio non lo so…. Marilena Zappalà

    • Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 23:14 Rispondi

      Hai iniziato dicendo “non vedo perché bisogna farlo in pubblico”. Io ho allattato praticamente ovunque, anche dove a volte appartarsi non è proprio possibile o perché non ci sono luoghi adatti o perché l’altra figlia vuole restare a giocare al parco. E quindi si’, ho allattato dove mi capitava e anche in luoghi con molta gente. Questo non vuol dire che ho fatto un fischio per attirare l’attenzione, ho urlato “guardate qui” e dopodiché mi sono tolta la maglietta e sono rimasta nuda. No, semplicemente ho alzato un lembo della maglietta, spostato il reggiseno quanto basta e attaccato il bimbo. Non si vede niente … chi vuol vedere qualcosa è perché ha la malizia negli occhi.

    • Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:27 Rispondi

      No.. Non ho detto questo.. Ho scritto certa gente da quello che racconti nulla n credo tu faccia parte di “certa gente ” concorderai con me che spesse volte viene fatto in modo sbagliato…

  9. Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:01 Rispondi

    Io allatto e non vedo per quale motivo bisogna farlo in pubblico…. Non mi raccontate la solita cantilena che è una cosa naturale la trova una grande stronza o meglio la cosa di per sé è naturale ma non come viene fatta da certa gente è tra l’altro lo trovo anche antigienico … Se si vuole si trova il modo per farlo discretamente lo faccio da nove mesi per il momento.

    • Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:08 Rispondi

      Sicuramente esco ma se dovesse capitare lo faccio in modo discreto appartato mi sembra di averlo scritto forse non hai letto bene… In un luogo pubblico non vuol dire mostrare il seno davanti a tutti.. Quindi tu lo fai dove ti capita e davanti a tutti? proprio non lo so…. Marilena Zappalà

    • Marilena Zappalà 28 aprile, 2016 at 23:14 Rispondi

      Hai iniziato dicendo “non vedo perché bisogna farlo in pubblico”. Io ho allattato praticamente ovunque, anche dove a volte appartarsi non è proprio possibile o perché non ci sono luoghi adatti o perché l’altra figlia vuole restare a giocare al parco. E quindi si’, ho allattato dove mi capitava e anche in luoghi con molta gente. Questo non vuol dire che ho fatto un fischio per attirare l’attenzione, ho urlato “guardate qui” e dopodiché mi sono tolta la maglietta e sono rimasta nuda. No, semplicemente ho alzato un lembo della maglietta, spostato il reggiseno quanto basta e attaccato il bimbo. Non si vede niente … chi vuol vedere qualcosa è perché ha la malizia negli occhi.

    • Simona Migliore 28 aprile, 2016 at 23:27 Rispondi

      No.. Non ho detto questo.. Ho scritto certa gente da quello che racconti nulla n credo tu faccia parte di “certa gente ” concorderai con me che spesse volte viene fatto in modo sbagliato…

  10. Daniela Colangelo 29 aprile, 2016 at 00:37 Rispondi

    Assolutamente favorevole! Dice bene l’articolo…. Un adulto ha fame entra in un bar, il mio piccolo lo sfamo io!
    Ovvio magari non in coda al supermercato, ma in macchina o in un bar, magari con un foulard x rilassare il piccolino dal vociare perché no?!
    E poi, tra TV, topless al mare e scollature indecenti, ci si deve proprio lamentare della cosa più sana e naturale che esista al mondo?!?

  11. Veronica D'elia 29 aprile, 2016 at 06:55 Rispondi

    La malignità sta negli occhi di chi guarda! Io allatto ovunque , mi copro con un lenzuolino o una copertina, ma semplicemente per una questione mia di timidezza e non perché io sia imbarazzata da cio che sto facendo!

  12. Anna Pianta 29 aprile, 2016 at 07:42 Rispondi

    Credo che con un po di buon senso si possa sempre fare tutto! Ho iniziato ad uscire ad uscire quando la mia piccolina aveva quattro giorni e con due reggiseni per l’allattamento ed una copertina traforataho allattato ovunque,anche in chiesa!😍

  13. Maria Giovanna Carta 29 aprile, 2016 at 07:56 Rispondi

    Io ho allattato i miei due figli per 14 mesi ciascuno…in ogni posto e in ogni circostanza…a loro richiesta soprattutto nei primi 6 mesi…l’ho fatto nei luoghi pubblici cercando un angolino appartato…non ho mai ostentato un momento cosi intimo e ho rispettato chi mi stava intorno coprendomi con un foulard…..Il mio unico pensiero e stato srmpre e solo il benessere dei miei piccoli.

  14. Ilaria Terragni 29 aprile, 2016 at 10:09 Rispondi

    ho allattato per 15 mesi, e se mia figlia chiedeva di mangiare, la allattavo ovunque.chi si scandalizza nel vedere una madre che nutre il proprio figlio, ha dei problemi. pure il Papa disse alla madri che se i piccoli piangevano in chiesa per fame, di allattarli senza farsi problemi

  15. Katia Ferroni 29 aprile, 2016 at 13:16 Rispondi

    il bambino se ha fame non aspetta di essere a casa . L’ALLATTAMENTO e’ la cosa piu’ bella e naturale che ci sia. ancora che ci poniamo questi interrogativi?!?! ma con tutto lo schifo che vediamo in giro ogni giorno ed ovunque … ma per favore…..

Lascia un commento