Bambini leggono libri ai cani abbandonati: storia sulla magia della lettura

cani-abbandonati

Il contatto con gli animali e il magico potere della lettura, due condizioni che si incontrano in un originale esperimento avviato da qualche mese presso uno dei ricoveri per cani abbandonati gestiti dalla Humane Society of Missouri, un'associazione statunitense che si occupa di aiutare gli animali in difficoltà.

Da dicembre, gruppi di bambini e ragazzi di età compresa fra i 6 e i 15 anni si recano al rifugio per leggere un libro ai cani abbandonati qui ospitati. 

L'esperimento

L'esperimento nasce con lo scopo di abituare gli animali al contatto con gli esseri umani, che nel caso di cani aggressivi o particolarmente timidi può essere problematico. Sedendosi davanti ai cani e leggendo loro un libro ad alta voce, i bambini stimolano gli animali ad avvicinarsi all'uomo e a sviluppare fiducia nei suoi confronti, creando un'interazione che scavalca il contatto fisico forzato e si basa invece sulla voce, sulla gestualità e sull'osservazione delle reazioni reciproche di uomo e animale.

cani-abbandonati2

Infatti, per i cani che hanno subito dei traumi o sono stati abbandonati, la diffidenza nei confronti di un nuovo padrone è naturale. La lettura ad alta voce, dunque, serve a calmarli e a creare un ambiente rilassato.

Quella magica empatia tra bambini e animali

I risultati ottenuti sembrano confermare la validità di quest'intuizione e per i cani del centro trovare una nuova casa sarà adesso più facile. 

Oltre a rendere più docili i cani, quest'esperimento di lettura influisce positivamente anche sui bambini, che sono stimolati a sviluppare la loro empatia, migliorando il modo di relazionarsi con gli animali e - di riflesso - anche con le persone. Senza dimenticare poi che la lettura arricchisce l'immaginario del bambino e leggendo ad alta voce si migliorano le proprie capacità di dizione e comprensione del testo.

La magia delle storie e dei libri è anche questo. 

Lascia un commento