Una bimba sudafricana malata sconfigge l'AIDS

bambina sudafricana sconfigge l'AIDS

Una bimba sudafricana sconfigge l'AIDS: un caso più unico che raro considerando che prima di lei solo altri due bambini erano riusciti a sconfiggere questa terribile malattia. La piccola è stata sottoposta nel primo anno di vita ad una cura che è durata 10 mesi, basata su un cocktail di farmaci anti-retrovirali.

Bambina sudafricana sconfigge l'AIDS: una nuova speranza

Molti bambini affetti da HIV da piccoli o addirittura dalla nascita sono costretti a sottoporsi ad una terapia per tutta la vita, ma il caso di questa bambina ha fatto nascere una nuova speranza. Ci sono altri 410 casi di bambini che hanno assunto gli stessi farmaci anti-retrovirali, ma i ricercatori non sanno perché hanno avuto effetto solo su questa bimba miracolata.

Il virus subdolo dell'HIV

In realtà il virus dell'HIV è ancora presente nel corpo della bambina, ma è talmente debole che non riesce ad estendersi e non è contagioso. Questo virus è particolarmente subdolo, perché si nasconde efficacemente e si mimetizza tra le cellule umane, ricomparendo improvvisamente alla fine di una terapia. Per questo motivo le persone affette da AIDS sono costrette a prendere farmaci per tutta la vita, con tutti gli effetti collaterali che ne derivano. Il caso di questa bambina potrebbe aprire nuove strade per la ricerca.

2 comments

Lascia un commento