Il ciuccio un valido alleato contro la SIDS?

irritazione-da-ciuccio

Un vezzo, un vizio, un capriccio.

È una brutta abitudine, difficile da togliere.

Rovinerà il palato dei bambini. Storcerà i loro dentini.

Povero ciuccio: un oggetto spesso al centro di polemiche tra mamme a favore e mamme assolutamente contrarie.

Ma la verità sembra non essere così drammatica come sembra: oltre a rassicurare il bambino durante i momenti più complessi, ed a favorire il rilassamento, il ciuccio è anche un valido alleato contro le morti in culla.

La tanto temuta SIDS, infatti, le cui cause sono ancora oggi poco chiare e prevedibili, si combatte anche con l’utilizzo del ciuccio.

Se dato al bambino prima della nanna, il succhiotto aiuta il piccolo ad evitare le terribili apnee improvvise che possono portarlo anche alla morte.

Il ciuccio contro la SIDS

Soprattutto durante i primi mesi di vita del neonato, il ciuccio favorisce un movimento continuo e delicato di suzione e deglutizione ed impedisce anche al piccolo di girarsi fino a ritrovarsi a pancia in giù, in posizione prona, rischiando il soffocamento con la bocca sul cuscino.

Oltre a questo vantaggio, il ciuccio nei primi due o tre anni del piccolo non presenta controindicazioni per i denti e il palato.

Nei primi anni le arcate dentarie, infatti, non subiscono in alcun modo i possibili effetti deformanti del ciuccio, più frequenti invece nei casi di suzione del pollice (dalla forma sicuramente meno anatomica e dalla consistenza più rigida e resistente).

Ciuccio si, ma con le dovute attenzioni! 

Ma attenzione a non tenerlo troppo a lungo, per non incorrere in possibili problemi di masticazione o mala occlusione durante la crescita.

Per non rovinare i dentini del piccolo, inoltre, evitate di abbinare il ciuccio ad alimenti zuccherini (il grande classico del ciuccio bagnato nello zucchero o nel miele), eviterete così la possibile formazione di sgradevoli e dolorose carie.

61 comments

  1. Simona Castellano 25 luglio, 2016 at 13:01 Rispondi

    Io dal primo giorno sono stata fortemente convinta a far dormire mio figlio nel letto con noi per evitare questa paura!
    Oggi rifarei tutto di nuovo!
    Il ciuccio per me é solo un modo per tenere la bocca occupata ai bambini ( per non dire tappata)
    Mio figlio l’ha rifiutato dal primo giorno…insieme al biberon!
    Non ho avuto alcun problema né a fargli poi bere l’acqua… (direttamente dalla bottiglina)
    Né a dargli il latte ( tazza e cucchiaio )

    ….poi ogni mamma sceglie come comportarsi coi propri figli…
    Ogni metodo cambia da bimbo a bimbo..
    Buona giornata 😁😀👍👍👍

    • Simona Castellano 25 luglio, 2016 at 14:49 Rispondi

      Non parlo di Tutti i bimbi né di tutte le mamme… (ovviamente )
      Parlo della gente che ho visto con i MIEI occhi…
      Mamme che al primo lamento glielo infilavano (per non dire altro) in bocca con prepotenza….
      Ecco tutto…
      Ovvio che non siamo tutte così. . ☺☺e meno male!
      Saluti!

    • Sara Papasidero 25 luglio, 2016 at 15:21 Rispondi

      Il ciuccio è consolatorio.. La mia se non ha il ciuccio non si addormenta, nemmeno se stanca morta.. Appena lo mette in bocca chiude gli occhi.. Di giorno anche se non c’è va bene, ma non capisco la demonizzazzione del ciuccio.. Che tra l’altro è anche un alleato per combattere la sids.. Ci sono poi ciucci studiati apposta per non compromettere troppo arcate dentarie e palato.. Ed è molto più semplice tirar via il ciuccio che non il vizio del dito.. So di adulti che ancora ciucciano il pollice occasionalmente.. Quindi davvero non capisco perché siate tanto contrarie..

    • Simona Castellano 25 luglio, 2016 at 16:00 Rispondi

      Non sono contraria…
      Non approvo l’uso smodato di questo oggetto dopo che ho visto gente darglielo a forza ai propri figli….
      Io racconto quello che vedo… ( e questo gesto non l’ho condiviso)
      É normale poi che non tutte le mamme sono così. .
      👍👍👍meno male ripeto!

    • Alessia Vallarino 25 luglio, 2016 at 22:03 Rispondi

      A mio avviso meglio il ciuccio di un uso smodato del cospleeping… Almeno per l’esperienza di persone che conosco! Mia figlia preso ciuccio si è sempre addormentata da sola nel suo letto! E quando è stata pronta lo ha tolto da sola era grandicella ma Serenissima!

  2. Elisa Chiefa 25 luglio, 2016 at 13:14 Rispondi

    Tenere la bocca tappata no dai!il mio primo figlio allattato al seno l’ha preso il ciuccio il primo mese.poi rifiutato.nemmeno il biberon.il secondo figlio non allattato al seno per causa di forza maggiore(la mia salute) prende il ciuccio.io lo do come consolatorio.magari aver allattato anche il secondo.ma vorrei toglierlo prima che diventi un ossessione.il ciuccio per dormire lo usa nella prima fase.quando lo cullo poi una volta poggiato nel letto lo sputa!però devo dire che mi è stato di grande aiuto dopo che ho smesso di allattarlo.aveva solo 10 giorni!!!

  3. Federica Zanotti 25 luglio, 2016 at 15:20 Rispondi

    Non è il ciuccio ma la suzione a prevenire la sids. Anzi, il ciuccio, rendendo i risvegli meno frequenti (perché satura il bisogno di suzione del neonato) interferisce proprio nel meccanismo fisiologico del risveglio che poi tiene lontana la sids. Dormite coi vostri bimbi (il cosleeping è avvallato e condiviso anche dagli esperti se praticato nel modo giusto) senza coprirli troppo e senza fumare nella stanza in cui si riposa e riscaldando poco.

    • Sara Dolfini 25 luglio, 2016 at 15:31 Rispondi

      Di fatti gli stessi esperti nn è che sconsigliano di darlo, ma di darlo in modo corretto, cioè per coricarsi a letto, la simulazione della suzione tranquillizza il neonato che si addormenta sereno, e levarlo 5 min dopo che il bimbo si addormenta. Ecco xke si da anche quando sono nervosi. Poi ci sono bimbi che nn lo vogliono proprio e in quel caso inutile insistere. Ma nn si scombussola niente se dato cosi

    • Federica Zanotti 25 luglio, 2016 at 15:42 Rispondi

      Sara vado un po’ ot, in realtà si scombussola l’allattamento. Il ciuccio è un interferente che a lungo andare può provocare intoppi: nella gestione dell’allattamento, nella crescita, generare confusione col seno(sono due modalità di suzione diverse) e altri problemi. Ma qui parlavamo di sids.

  4. Denise Pupa 26 luglio, 2016 at 00:30 Rispondi

    Mio figlio l’ha sempre preso e lo prende ancora ora per dormire non ci vedo nulla di male lui la notte se lo toglie o rimette da solo di giorno non lo prende nulla solo per addormentarsi ha quasi 16 mesi

  5. Martina Favero 26 luglio, 2016 at 06:47 Rispondi

    Ho due bimbi allattati al seno entrambi (parecchio anche e ne sono fiera) non hanno mai voluto saperne del ciuccio e biberon vari….direttamente bicchiere o tazze. Perché insistere??? Assolutamente no!

Lascia un commento