Come conservare i farmaci per bambini per la vacanza?

farmaci per bambini in vacanza

In estate i malanni dei bambini non mancano mai, come del resto in tutte le altre stagioni. Raffreddore, mal di gola, otite sono all'ordine del giorno. Per questo bisogna portare, anche in vacanza, un kit di medicinali per ogni emergenza, ma con il caldo ci sono delle precauzioni da prendere per quanto riguarda il loro trasporto.

Farmaci per bambini da tenere al fresco

Qualsiasi tipo di farmaco si abbia nella borsetta del pronto soccorso deve stare in un luogo fresco e asciutto, la cui temperatura non deve superare i 25° e che non sia esposto alla luce diretta del sole. Con il clima torrido di questo periodo le medicine possono modificare le loro proprietà e perdere i loro benefici diventando inefficaci. Per questo non le si deve lasciare nel bagagliaio della macchina per un lungo tempo, per evitarne il surriscaldamento e quando si prende l'aereo è meglio tenerle nel bagaglio a mano, altrimenti anche il freddo della stiva può alterare la funzione delle sostanze mediche.

I cerotti, le compresse o alcuni stick, inoltre, non vanno mai lasciati in posti umidi, perché potrebbero perdere la loro funzionalità. Se si trasporta l'antibiotico, invece, che spesso necessita di temperature fresche, è bene procurarsi un contenitore termico, utile anche per gli spray, come quelli che contengono una soluzione salina per i lavaggi nasali. Questo perché la bomboletta di metallo, di cui sono compost,i si riscalda facilmente in ambienti caldi.

I medicinali delle vacanze estive

Tra i i farmaci per bambini che non possono mancare in valigia c'è l'enterogermina, la tachipirina, il bentelan, una crema per i lividi ed gli eritemi solari e anche i cerotti. Per ognuno bisogna conservare il foglietto illustrativo e ricordare la data di scadenza. È importante non tenerli tutti insieme in una borsetta per evitare di confondere i farmaci. Inoltre, prima dell'uso è bene verificarne l'aspetto, la consistenza ed eventuali odori che possano far pensare che si tratti di medicine scadute o rovinate dal caldo.

Lascia un commento