Come realizzare un copricapo da indiano insieme ai bambini

Perché mai ci si dovrebbe mascherare solo ad Halloween o a Carnevale?

Quando giocano, si sa, i bambini si trasformano in indiani, pirati, principesse, draghi o fatine. Per aiutare i nostri figli ad immedesimarsi ancora di più nei personaggi della loro fantasia, ci si può armare di forbici e cartoncini per creare maschere di tutti i tipi.

Vediamo come costruire insieme ai nostri figli un coloratissimo copricapo da indiano sioux.

 

Occorrente:

- Cartoncino colorato rosso, arancione, giallo e marrone o, meglio, cartoncino riciclato (scatole di biscotti, pasta, pannolini ecc…) da colorare

- Forbici

- Nastro adesivo e colla vinilica o a caldo

- Carta crespa rossa, arancione e gialla

 

Procedimento:
Ricavate dal cartoncino marrone una striscia larga circa 4-5 cm, abbastanza lunga da avvolgere la testa del bambino. Assicuratevi che il cartoncino sia un po' spesso, in grado di reggere l’intera struttura del copricapo. Se scegliete di usare del cartone riciclato, coloratelo con il pennarello marrone chiaro, per dare l’effetto del cuoio (in alternativa si possono usare anche tempere o colori acrilici poco diluiti).

Decorate l’intera striscia con una greca tipicamente “indiana” come una linea spessa a zig-zag con delle semplici “V” tra gli spazi liberi e un pallino in ogni “V” (rosso, arancione e verde sono i colori più adatti). Una volta terminato, fermate le due estremità con il nastro adesivo o colla vinilica o a caldo, formando una fascia (evitate di usare la cucitrice le cui graffette potrebbero aprirsi e pungere la testa).

Create ora le penne. Potreste usare piume e penne vere, se le possedete, ma realizzare tutto con la carta aggiunge un tocco personale e artistico alla creazione. Con il cartoncino di tre colori diversi: giallo, arancione e rosso, ritagliate una sagoma ovale, simile a una foglia allungata, di 15-20 cm di lunghezza e 3 cm circa di larghezza. Usatela poi come stampo per le piume successive. Una volta preparate tutte le piume (dovranno riempire la fascia), piegatele a metà e tagliuzzate i bordi con la punta delle forbici.

Incollate infine le piume di cartoncino all’interno della fascia in modo che non si veda la base, alternando i colori in maniera regolare.

Per aggiungere un tocco ancora più “indiano” al copricapo, potete aggiungere alcune striscioline di carta crespa in corrispondenza delle orecchie del bambino, come se fossero le frange del capo tribù.

 

Lascia un commento