False vaccinazioni a Treviso: le paure di un papà

false vaccinazioni bambini

Sono 500 i bambini che tra il gennaio e il giugno dello scorso anno, presso la Ulss2 di Treviso, sono stati vaccinati per finta. Una infermiera, smascherata dalle colleghe, infatti, simulava di effettuare l’iniezione, ma, in realtà, non procedeva affatto con la regolare vaccinazione; i bambini, del resto, non mostravano alcun tipo di disagio o fastidio. La donna è stata immediatamente allontanata dalla struttura, mentre i piccoli non vaccinati saranno richiamati a scaglioni.

False vaccinazioni: cosa c'era nelle siringhe?

Un padre sostiene che la siringa utilizzata per effettuare il finto vaccino al figlio di tre anni non fosse vuota e, pertanto, adesso pretende di sapere quale sostanza contenesse, essendo stato appurato che nel sangue del piccolo non vi fosse traccia dell’antigene. Proprio per questo motivo l’uomo non si dà pace e vuole che sia fatta chiarezza sulla vicenda.

Crollo dei vaccini contro il Papilloma virus

L’ondata anti-vaccinazioni, inoltre, ha anche determinato un significativo calo dei vaccini contro il Papilloma virus. Basti pensare alle polemiche suscitate dall’ultima puntata di Report, in cui sono stati elencati tutti gli effetti collaterali del vaccino contro l’HPV, diffondendo inutili timori

12 comments

  1. Ilaria Liut 21 aprile, 2017 at 05:46 Rispondi

    Mi sembra tutto molto poco chiaro… I bimbi venivano bucati o no??? E nessun genitore si è mai accorto di niente??? Ok che non tutti staranno a controllare durante il vaccino, ma almeno qualche genitore avrà guardato mentre faceva l’iniezione!

  2. Fra Angy 21 aprile, 2017 at 06:59 Rispondi

    È un po strano però quando fece i vaccini la mia che era piu piccola spesso la tenevo in braccio io e si vedeva quando foravano,e anche se l’infermiera fosse stata bravissima nel non far venire il ponfo dopo l’iniezione il buchino si vedeva,almeno per un giorno.. probabilmente metteva i bambini sul lettino e teneva lontani i genitori

Lascia un commento