Fumare in presenza di un minore: multate mamme in auto

fumare in presenza di un minore in auto multa

La nuova normativa sul fumo, che è stata emanata dal Governo Renzi nel gennaio 2016 e che si allinea alla direttiva 2014/40/UE, ha fatto le sue prime “vittime”: sono state irrogate, infatti, due multe ad altrettante mamme fumatrici (una romagnola e l’altra ligure), beccate con la sigaretta mentre guidavano. La sanzione pecuniaria che saranno costrette a pagare, lo ricordiamo, è compresa tra i 55 e i 110 euro, in base all’età del minore.

Fumare in presenza di un minore in auto, cosa prevede la legge?

Queste genitrici indisciplinate, in effetti, hanno trasgredito al divieto di fumare in presenza di un minore durante la guida in auto. La multa più salata è toccata alla mamma genovese che trasportava in auto un bambino di età inferiore ai dodici anni. La donna, in sua difesa, ha detto di non conoscere la normativa cui facevano riferimento i carabinieri che l’avevano fermata. Come sappiamo, “ignorantia legis non excusat”, ovvero non è permesso sottrarsi al rispetto di una certa legge per il semplice fatto di non conoscerla.

Mai perdere di vista il buon senso...

Del resto anche il buon senso dovrebbe suggerire alle mamme (e non solo) che non è mai bene fumare in presenza di un minore. Ancora meno quando il bimbo si trova in un ambiente piccolo come l’abitacolo di un’autovettura. 

50 comments

    • Ilaria 艾依婷 Battiston 20 marzo, 2017 at 23:25 Rispondi

      In genere chi fuma non si rende conto che fumare fa male, o quanto meno non gli interessa particolarmente (usando come scusa che tanto l’aria è inquinata tra auto e fabbriche, quindi le sigarette non fanno tutta questa differenza).

    • Francesca Keka 20 marzo, 2017 at 23:53 Rispondi

      perdonami ma non sono daccordo con te…fumavo e ce l ho fatta a smettere appena rimasta incinta e sono sempre stata consapevole del fatto che facesse male ma non mi interessava smettere…ma anche fumando adesso non farei mai respirare quella robaccia a mia figlia…e anche quando fumavo ,in casa non lo facevo x rispetto a mio marito che aveva già smesso molti anni prima…ci vuole un po di responsabilità

    • Sara Orazi 21 marzo, 2017 at 08:49 Rispondi

      anche io! 20 sgarette al giorno e dal giorno del test positivo ho smesso totalmente. manca la volontà e un vero senso di protezione verso chi sostieni di amare oltre ogni cosa…se ami oltre ogni cosa rinunci a tutto . in particolar modo a aqualcosa che può nuocere gravemnente tuo figlio. nessuna scusa , nessuna giustificazione.

  1. Mikela Garau 20 marzo, 2017 at 22:58 Rispondi

    Io sono fumatrice e per rispetto non fumo nemmeno in casa visto ke la mia famiglia non fuma avendo anke un nipotino in casa prendo ed esco fuori. È giustissimo avere rispetto

  2. Teresa Capano 21 marzo, 2017 at 14:58 Rispondi

    Questo è un altro modo dello stato per derubare i cittadini, tra un po’ ti vietano pure di fumare in casa tua.Abbiamo il libero arbitrio posso scegliere io se fumare in macchina o no…!!!!alla fine i figli sono i miei e me li cresco io,lo stato dove sta quando io ho bisogno…????Quindi aprite gli occhi e rendetevi conto che lo stato se ne frega poco dei minori…ma sapeva che mettendo sta legge ci guadagnava.Allora se lo stato ha così a cuore la salute del prossimo perché non le elimina le sigarette?(in fin dei conti è un prodotto statale)non ci sono non si fuma,Ma ciò non accadrà mai perché lo stato si arrichisce con le sigarette.

    • Laura Conte 21 marzo, 2017 at 15:09 Rispondi

      I tuoi figli non possono scegliere pero’, io mi sento sempre male quando mi trovo in posti chiusi con persone che fumano, posti che sono generalmente case di persone che non hanno figli. Ma se io, adulta non fumatrice, mi sento male come puo’ sentirsi un bambino? Per carita’ con i tuoi figli fai quel che vuoi ma li torturi, crei loro danni ai polmoni e/o li prepari a una vita da fumatori. Non ci sono giustificazioni di nessun tipo pero’ per comprare le sigarette dovresti essere maggiorenne, i tuoi figli che fumano con te in macchina lo sono?

    • Annalisa Rizzi 21 marzo, 2017 at 18:12 Rispondi

      Perdonami, ma dire “i figli sono miei e me li cresco io” per qualcosa che riguarda il loro benessere è proprio brutto.
      Sono libera di gestire la MIA salute come voglio, ma quella dei miei figli non appartiene a me. Ma è mio DOVERE salvaguardarla.

    • Ylenia Pirisi 21 marzo, 2017 at 19:09 Rispondi

      Senza parole.. Ke commento del cavolo.. “I figli sono miei e me li cresco io”.. Quindi è giusto farli respirare la merda ke emani dalla bocca.. È giusto farli respirare fumo passivo in un abitacolo chiuso.. Schifo schifo..

    • Elisa Mancini 21 marzo, 2017 at 21:32 Rispondi

      Mi stanno sanguinando gli occhi leggendo il tuo commento…. solo perché li hai fatti no sono una tua proprietà, e sapendo la fatica che si fa per metterli al mondo andrebbero tutelati il più possibile…. io sono una fumatrice e i miei figli non mi hanno mai visto con una sigaretta in mano, in casa mia non si fuma dentro, solo fuori al balcone… figuriamoci in macchina… fanno bene e come a fare le multe…

    • Teresa Capano 22 marzo, 2017 at 16:22 Rispondi

      Jenny ma io ho detto che faccio respirare il fumo ai miei figli???dove lo hai letto?questa legge non deve a nulla ,perché la persona che fuma in macchina con minori di sicuro fuma anche in casa,allora tu dimmi a cosa serve questo divieto se poi faccio vivere i miei figli costantemente in una nube di fumo.e poi io in auto non fumo nemmeno quando sto da sola perché la sigaretta è motivo di distrazione,codi come non risp a telefono o mando messaggi cosa che fate quasi tutte

  3. Sara Congiu 21 marzo, 2017 at 15:20 Rispondi

    D’accordissimo. Io lo vieterei in ogni luogo pubblico, se in presenza di minori e donne in gravidanza. Ormai non si può nemmeno più andare al parco o in gelateria con i propri figli senza che un “intelligentone” ti si metta a fumare vicino

  4. Claudia Ciamplaini 21 marzo, 2017 at 20:28 Rispondi

    Ora son 4 anni che ho smesso ma quando partorii smisi giusto il tempo dell’allattamento (1 mese e mezzo😓) poi BUM ripreso ma MAI E POI MAI ho fumato in CASA, nemmeno se la bimba era a letto ed io in cucina, VIETATISSIMO x me fumare in macchina, piuttosto mi fermavo 2 minuti e NON permettevo a nessuno di fumare in casa……oh e fumavo 2 pacchetti al giorno! Questo per dire che si tratta di RISPETTO….cosa che oggigiorno davvero manca.

Lascia un commento