Il talento fotografico del quattordicenne Fiddle Oak

Ha solo 14 anni, ma un talento da vendere. Vive negli States, nel Massachusetts, e il suo nome è Zev Hoover, alias Fiddle Oak (Violino di Rovere).

Insieme a Betsy (la sua macchina fotografica) ha conquistato la celebrità sul web.

Amante delle invenzioni e delle favole, attraverso le sue fotografie crea mondi surreali e magici in bilico tra immagini surrealiste e realtà, grazie un uso sapiente del fotomontaggio.

Sua sorella Nessie, alias Ummatiddle, di 18 anni, gli fa da assistente. I due, animati da una vera e propria passione di famiglia, creano universi trasognati in cui, in chiave moderna, trovano posto personaggi che sembrano nati dalle penne dei fratelli Grimm o di Jonathan Swift.

Bambini che volano con piume di uccello, su mongolfiere fatte di origami, montagne di scale da scendere di corsa, barche galleggianti a mezz’aria… nei suoi Self, Fiddle Oak punta l’obiettivo della sua Nikon D7000 su scorci abilmente foto-ritoccati, dando vita a opere uniche che partono dalle sue sensazioni più intime, cariche di grande potenza espressiva.

Il suo talento, e la sua vena surrealista alla Magritte, è stato apprezzato anche dagli addetti al mestiere e da esperti del settore. È di qualche tempo fa, infatti, la sua collaborazione con il fotografo Joel Robison (aka Boy Wonder), uno dei massimi rappresentanti del surrealismo in fotografia.

Di fronte alla fotografie dell’adolescente americano, si rimane affascinati dalla perfezione poetica della composizione dell’immagine. Gli elementi reali e quelli ricreati, con le tecniche più evolute del fotoritocco, si fondono in maniera molto armonica. Lo spettatore resta a bocca aperta davanti alla foto, ma ancora di più quando scopre la giovane età dell’artista.

Per visitare la sua pagina di Flicker, clicca qui.

Lascia un commento