Quando la mamma invidia la figlia

invidia-madre-figlia

Sembra incredibile, eppure è proprio così: esistono delle madri in grado di provare un sentimento di invidia e/o di gelosia nei confronti della figlia femmina. Si tratta, in effetti, di una circostanza meno rara di quanto si possa pensare, ma considerata, per certi versi, un argomento tabù, in quanto la nostra società ci spinge a rimuovere o addirittura a negare sentimenti considerati “poco convenienti”. La conflittualità madre-figlia è da sempre esistita, ma è emersa con maggiore forza in epoca moderna, a causa dell'ipersessualizzazione delle adolescenti e della contestuale ricerca dell'eterna giovinezza da parte delle loro genitrici.  Si è assistito, in altri termini, a un vero e proprio inasprimento della contrapposizione madre-figlia.  

Una donna quando diventa madre dovrebbe imparare a gestire e a far convivere due ruoli distinti: quello di madre e quello di donna. Annullare uno dei due è una forzatura che, inevitabilmente, influisce in maniera negativa sulla qualità del rapporto familiare. Qualora venga disattivato il ruolo materno si corre il rischio che la genitrice veda nella figlia una potenziale rivale.

La figlia scopre la propria femminilità e la madre fai conti cl tempo che passa

Quando, in altri termini, la giovane va alla scoperta della propria sessualità e comincia ad esaltare le proprie doti femminili, può capitare che la madre-rivale prenda coscienza, nel medesimo momento, che per lei la vecchiaia incombe e che sua figlia possiede tutto ciò che ha inevitabilmente perso.  È in questo preciso istante che nasce e si sviluppa il sentimento dell’invidia.

Quali sono le conseguenze per la figlia oggetto di gelosia?

La figlia oggetto di gelosia da parte della madre dovrà affrontare numerosi problemi durante il percorso di formazione del sé (costruzione della propria identità). Si troverà sempre, infatti, a dover scegliere tra l’identificazione e la differenziazione, vivendo entrambe le possibilità afflitta dal senso di colpa e dalla paura di aver commesso la scelta sbagliata.

Una siffatta situazione nella fase adolescenziale può portare la figlia in età adulta a replicare il medesimo atteggiamento con la propria figlia o, al contrario, qualora riesca ad affrancarsi da questo rapporto malsano, ricercherà in altre relazioni femminili consenso e accettazione.

Lascia un commento