Mal di primavera e bambini, come affrontarlo

mal di primavera e bambini

È arrivata la primavera e tutti, anche i bambini, soffrono il mal di stagione.

Il clima cambia e diventa più mite, le giornate vedono il buio tardi e si ha più tempo per fare tante attività in famiglia. I prati e i giardini si riempiono di fiori e polline. Le nuove temperature e la stagione in sé porta quel mal di primavera che colpisce i bambini con influenze e allergie, che bisogna prevenire e affrontare.

mal di primavera sintomi

Quali sono i sintomi del mal di primavera nei bambini?

Ci sono dei sintomi che possono far capire che è il mal di primavera ha colpito i bambini? Il cambiamento improvviso del suo umore è uno dei primi sintomi. Se giorni prima la primavera erano solari e sereni e ora sono diventati più irascibili e nervosi, la sindrome primaverile può aver colpito anche loro. Un altro sintomo comune è la perenne stanchezza. I bambini dormono di più e faticano a svegliarsi la mattina. Infine, il terzo sintomo del mal di primavera nei bambini è la perdita dell’appetito. Potrebbero mangiare meno o addirittura non aver voglia di fare i pasti come prima.

mal di primavera sintomi bambini

Mal di primavera: bambini stanchi e capricciosi

Come abbiamo detto, la sindrome di primavera nei bambini si presenta con dei sintomi ben precisi. I bambini sono più stanchi e capricciosi, si lamentano per qualsiasi cosa, possono irritarsi per un nonnulla. Può anche capitare che il bambino diventi apatico o abbia difficoltà a concentrarsi, ma è una cosa abbastanza normale.  

Il loro comportamento dipende sia dall’aumento della temperatura e dei suoi sbalzi, sia da un rallentamento del metabolismo.

mal di primavera

Quanto dura il mal di primavera?

La sindrome di primavera è passeggera così come la stagione che ci prepara ai tuffi in acqua e all'abbronzatura. L’unica cosa da fare è aspettare che i giorni passino. Ci si può impegnare a ridurre il malessere di stagione con più attenzione verso il bambino e le sue richieste. Concentrarsi sui cambiamenti delle sue abitudini è la soluzione ideale per correre ai ripari.

mal di primavera rimedi

Tutti i rimedi per sconfiggere il mal di primavera

Di quali ripari stiamo parlando? Sono diversi i rimedi utili a contrastare questa sindrome stagionale.

Uno dei consigli più semplici è quello di assecondare i nuovi ritmi del bambino. Se ha voglia di dormire di più bisogna farlo riposare senza controllare troppo l’orologio. Il suo corpo si deve adattare ai nuovi ritmi e l’orologio biologico ha bisogno di essere rispettato.  Per ristabilire un equilibrio sul metabolismo, e combattere il mal di primavera, è importante anche modificare la dieta alimentare del bambino.

In che modo? Più frutta e verdura, maggiore quantità di liquidi, carni bianche e frutta secca come noci e mandorle. Fargli fare il pieno di energia lo aiuterà a sentirsi meglio.

Tra i rimedi più utili contro il mal di primavera c’è quello della vestizione: si all’abbigliamento a strati, no a coprire troppo il bambino. Rischierà di sudare se corre o ha caldo e potrebbe ammalarsi facilmente. Con la nuova stagione urge un cambio dell’armadio e delle fredde abitudini invernali. Quando si parla di temperature primaverili bisogna stare attenti anche agli sbalzi tra ambiente interno ed esterno.

Infine, combattere il mal di primavera nei bambini significa anche condividere con lui nuove attività ludiche. Bisogna evitare giochi troppo impegnativi e assecondare i suoi nuovi ritmi con qualcosa di più rilassante, come una passeggiata al parco, un pic nic o un pomeriggio alternativo.

La cosa importante è che il bambino non si senta stressato e non insegua i tempi che aveva nei mesi invernali. Per questo si possono ridurre gli impegni extrascolastici e aspettare che il bambino si senta carico per affrontare il caldo e l’estate con la giusta energia!

1 comment

  1. Irene Castaldi 29 marzo, 2017 at 18:30 Rispondi

    Vero tutto…2 anni appena fatti, raffreddore, un po’ di tosse, nervosa al massimo…l unica cosa è che sino a 10 giorni fa dormiva come un ghiro e adesso invece fa fatica a dormire ed è molto agitata nel sonno…rimedi? In più ha sempre dormito nel lettino ed invece ora non ne vuole sapere

Lascia un commento