Maternità surrogata, prima coppia di padri italiani

maternità surrogata prima coppia padri gay italiana

Una coppia di gemelli, nata con la maternità surrogata, avrà due padri legittimi italiani. Lo ha stabilito la Superior Court of Justice canadese, che ha registrato come padri dei bambini due uomini che vivono in Trentino. I piccoli sono nati in Canada, dove è prevista la maternità surrogata ma non a pagamento, in quanto è intesa come una pratica altruistica e volontaria.

Maternità surrogata: la decisione della Corte d'Appello di Trento

Con l'ordinanza del 23 febbraio, la Corte d'Appello di Trento ha ritenuto illegittimo il rifiuto dell'ufficiale di stato civile di un comune di Trento di aggiungere sull'atto di nascita il nome del padre non biologico. Finora in Italia la doppia genitorialità era stata concessa solo a coppie di donne, ma questa decisione storica della Corte d'Appello di Trento apre un importante precedente.

Tutelare i bambini nati da maternità surrogata

La Corte d'Appello trentina specifica che la decisione è stata presa esclusivamente nell'interesse dei bambini, che hanno il diritto di conservare lo status di figli anche se procreati in un altro Stato con la maternità surrogata. Sostanzialmente anche laddove non ci sia un legame biologico, sussiste la responsabilità genitoriale del genitore "acquisito", come richiesto appunto dai due uomini in questione.

7 comments

  1. Cinzia Mari 2 marzo, 2017 at 12:57 Rispondi

    Due donne ci riuscirebbero davvero bene. Due uomini assolutamente no. Non ne hanno le capacità, l’istinto e la predisposizione, seppur capaci di amare. Io la penso così.

Lascia un commento