"Mia moglie non lavora fa la casalinga"

mestiere-casalinga

Quante volte noi donne siamo state costrette ad ascoltare dichiarazioni sessiste e discriminatorie che mortificano le nostre capacità e i nostri sacrifici quotidiani?

Per molti uomini, ad esempio, una donna che si occupa quotidianamente delle faccende domestiche e della cura dei propri figli, può essere considerata tranquillamente una donna che non lavora.

Il lavoro tra le mura di casa è un Mestiere

Proprio per questo motivo l’americana Ryshell Castleberry, che di mestiere fa la casalinga, ha deciso di pubblicare sul proprio profilo Facebook un dialogo immaginario tra un uomo che si lamenta della propria consorte casalinga e una psicologa.

Questo scambio di battute, che si ispira per certi versi alla struttura dei dialoghi socratici, intesi come strumenti metodologici per giungere alla verità, consente di mettere in rilievo l’incapacità di alcuni uomini di intendere quanto duro e faticoso possa essere il lavoro all'interno delle mura domestiche.

Il post della Castleberry, condiviso ben 187.000 volte, vuole fungere da monito a tutti quegli uomini che non riescono ad apprezzare i sacrifici delle proprie donne e a far comprendere quanto possa essere dura e sfiancante la giornata-tipo di una desperate housewives

Lascia un commento