Il pianto dei neonati: un workshop per studiarlo

pianto dei neonati

Il pianto di un neonato è comunicazione. È un messaggio che tenta di avere risposta. C’è chi è più bravo nel decifrare i codici del pianto dei neonati, chi invece ha bisogno di fare più pratica perché è un genitore alle prime armi.

Esistono diverse tipologie di pianto e fanno parte di necessità differenti. In tutti i casi si parla di linguaggio, un linguaggio che può essere decodificato.

Un workshop dedicato al pianto dei neonati

Dei diversi tipi di pianto del bambino ne parla la 13° edizione dell’International Infant Cry Workshop, un incontro che domani 8 luglio si terrà in Trentino. Il convegno dal titolo  “Neurobiology of Infant Crying: Integrating genes, brain, behavior, and environment” informa sui diversi tipi di pianto del neonato dal punto di vista disciplinare e culturale.

Ospiti internazionali per studiare il pianto dei neonati

Tanti gli ospiti internazionali e tante le tematiche che verranno trattate con ospiti che arrivano dal National Institutes of Health dell’USA, dall’Oxford University e da Warwick. Quella di domani sarà una giornata di studio conclusiva, per poi proseguire a Rovereto con una discussione aperta al pubblico e interventi in lingua inglese.

Lascia un commento