Quando la pancia cresce

pancia

Tutto comincia in genere da un paio di tette gonfie e dalla frase "Amore non trovi abbia le tette più grandi?".

Segue gran sesso. Ottimo, ok, ma voi dicevate sul serio: le tette sono più grandi davvero! 

Seguono gran vomito e gran sonno.

La pancia cresce a dismisura e cominciate a chiedervi se mai tornerà piatta e se quella linea nera resterà lì per sempre. Le tette non smettono di crescere e cambiano. Non sono più le vostre. Non sono più belle o più brutte...è che non sono più le vostre.

I capelli e le unghie crescono che manco li concimaste a letame ogni giorno. E i peli pure.

La ritenzione idrica aumenta con le settimane di gravidanza: ma non esploderò? Sicuri?

La pancia dapprima spunta, discreta, poi si fa notare, poi cresce, sempre di più, passando dall'effetto anonima alcolisti a quello gravidanza gemellare. Plurigemellare.

Non sono più io.
Dove sono finita?
Non tornerò mai più quella di prima.

Ma dopo SOLE 40 cavolo di settimane, il parto.

E l'incontro con lo specchio.

Ma scusate, ragazzi, ma la pancia? Perché non se n'è andata via col resto?

E la linea nigra? Perché è ancora lì?

E le tette? Perché sono ancora più grosse?

E la ritenzione?

Bene, se col primo figlio ad ogni visione di me nello specchio avevo una crisi isterica, se i reggiseni delle dimensioni di un tendone da circo mi facevano temere di vedere uscire Moira Orfei dal cassetto dell'intimo, se ad ogni cuscinetto in più sulla coscia piangevo lacrime amare (che dovevo asciugare non tanto col fazzoletto, ma con un pacco di patate fritte, possibilmente rustiche), se ad ogni kg in più mi sentivo Obelix senza nemmeno la consolazione della pozione, se sognavo di riavere indietro la me di prima...

Ora, al secondo, IO SO.

E vivo tutto con gioia e serenità, perché  ve lo dico: passa. Vi sembra incredibile, ma giuro: passa.

La ritenzione, anche se con la velocità di un bradipo agonizzante, andrà via.
E così la pancia.
Così le cicatrici.
Così la linea nigra.
Le tette torneranno normali e il circo verrà sfrattato, elefanti compresi.
La bilancia tornerà più o meno amica/nemica quanto prima.

Scordatevi Belen in forma dopo 3 giorni dal parto. Voi siete umane, lei possiede chiappe di marmo e tette bioniche. Non dimenticatelo.

Ma Belen a parte, se state bene, siate felici e godetevi tutto, senza pensieri, se non la vostra serenità e il vostro bambino.

Che tutto va e chissà se mai potrà ricapitarvi di nuovo di vivere "il miracolo della vita.".

7 comments

Lascia un commento