'Grazie per tutte le emozioni': l'addio della mamma alla bimba morta dopo il parto

addio-della-mamma-alla-bimba-morta-dopo-il-parto

Una lettera scritta alla propria bimba, morta martedì sera appena dopo il parto: è così che una mamma di 20 anni ha detto addio alla piccola Aurora, la neonata deceduta presso l'Ospedale Maria Vittoria di Torino. Sulla tragedia intanto è in corso un'inchiesta da parte della Procura.

Il commovente saluto della mamma alla neonata

Ha affidato ai social network il suo ultimo saluto a quella bimba portata in grembo per mesi e che era diventata oramai parte della quotidianità sua e del compagno Emanuele: "Sei e sarai sempre la bambina che ci ha reso genitori" ha scritto Sonia, la mamma della neonata che lo scorso martedì sera è deceduta solo trenta minuti dopo aver visto la luce, nonostante le disperate manovre di rianimazione cardiovascolare effettuate dai medici.

Nella lettera idealmente scritta e postata sul proprio profilo Facebook la ragazza ha ringraziato la bimba per tutte le emozioni che le ha dato nel corso della gravidanza e promettendole che rimarrà sempre nei cuori di tutta la famiglia. "Ci hai fatto vivere una favola nel vero senso della parola" ha scritto la giovane mamma nel suo struggente messaggio ricordando i calci nel pancione e il battito del cuoricino della piccola Aurora che per lei "sarà per sempre la canzone più bella della mia vita".

addio-della-mamma-alla-bimba-morta-dopo-il-parto
mamma Sonia quando era incinta di Aurora (fonte: Repubblica)

La vicenda e l'indagine dalla Procura di Torino

Ma cosa è accaduto alla neonata sulla cui morte ora ha aperto un fascicolo anche la Procura del capoluogo piemontese mentre in parallelo è in corso un'indagine interna all'ospedale

La giovane donna, affetta da diabete, era stata chiamata dalla struttura sanitaria alla trentaseiesima settimana di gestazione e ricoverata nel reparto di Ostetricia e Ginecologia al fine di indurla al parto: secondo quanto si apprende dopo tre giorni di dolori lo scorso martedì mattina si è proceduto d'urgenza alla rottura delle acque perché la piccola era affetta da una macrosomia fetale (condizione in cui alla nascita il feto pesa più di 4 chili).

Adesso le indagini cercheranno di capire se si è trattato solo di una tragica fatalità o se la morte della piccola si poteva evitare: gli uomini delle forze di Polizia hanno già sentito i famigliari di Sonia mentre è stata disposta l'autopsia sul corpicino di Aurora per chiarire le cause del decesso.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.