Agenda pediatrica: a cosa serve e come realizzarla

agenda pediatrica

I bambini si ammalano, questo è un dato di fatto inconfutabile.

Dai piccoli episodi di raffreddore fino alle febbri più importanti, spesso, quando si va dalla pediatra o ci si ritrova a dover fare una visita specialistica, alla domanda del medico "Che malattie ha avuto suo figlio", l'espressione vira sul vago andante. Certo, sappiamo perfettamente se nostro figlio ha avuto il morbillo o la varicella, ma davvero ricordiamo quando, in che periodo esatto, a che età? Non sempre, a meno che non ce lo siamo segnate da qualche parte. Il problema è che spesso, il qualche parte corrisponde a una serie di foglietti volanti che si perdono nei meandri domestici.

L'agenda pediatrica: a cosa serve

In soccorso delle mamme però c'è l'agenda pediatrica, un'agenda dedicata esclusivamente alla salute del bambino e che può essere dotata di diverse sezioni. Un'agenda pediatrica, quindi, serve sia per annotare tutte le malattie del nostro bambino, ma anche il periodo dell'allattamento e di svezzamento, così come un'anamnesi dettagliata del bambino ripercorrendo anche quelle dei genitori e dei nonni. Questo è un regalo prezioso che faremo al nostro bambino quando sarà adulto e avrà, per esempio, bisogno di sapere se in famiglia vi sono patologie ereditarie.

L'agenda pediatrica ci tiene aggiornate sulla salute del nostro bambino

Chi ha dovuto barcamenarsi tra i ricordi più o meno sbiaditi dei propri genitori o fratelli per risalire a una patologia ereditaria sa benissimo quanto sia complicato reperire informazioni puntuali. Con l'agenda pediatrica (che va compilata comunque con assiduità), invece, si potrà mantenere sempre aggiornata la situazione inerente la salute del nostro bambino.

Questa speciale agenda si trova in commercio, ma ci sono molte ragazze creative che la realizzano esattamente secondo i desideri del committente e a prezzi anche contenuti, oppure, se si preferisce il fai da te si può autoprodurla.

Se non si è particolarmente pratiche con i lavori manuali, basterà acquistare un quaderno ad anelli da dividere in sezioni con dei divisori e decorarlo secondo i propri gusti.

Please follow and like us:
error

1 comment

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.