L'agopuntura combatte le coliche dei neonati?

agopuntura coliche neonato

Di notte o di giorno, il bimbo piange inconsolabile a causa delle coliche, soprattutto nei primi tre mesi di vita. Non c’è posizione, coccola o rimedio che lo faccia stare meglio. Molti neogenitori conoscono bene questa situazione di impotenza e di forte stress.

I ricercatori della Lund University, in Svezia, potrebbero aver trovato un modo per alleviare le coliche dei neonati e la conseguente frustrazione dei genitori. Dal loro punto di vista basta solo ricorrere all’agopuntura. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica "Acupuncture in Medicine".

Agopuntura contro il pianto

Molti studi confermano la validità dell’agopuntura nell’alleviare il dolore e normalizzare la funzione intestinale. Favorisce, inoltre, la tranquillità. Si è partito da qui per studiarne gli effetti sui neonati. La ricerca è stata svolta su 147 neonati da due a otto settimane che soffrivano di coliche. I bambini sono stati inseriti, in maniera casuale, in tre gruppi di trattamento e sono stati trattati per due settimane:

  • Agopuntura minima standard: applicata in un unico punto, la vertebra L4 per cinque secondi, due volte a settimana senza stimolazione;
  • Agopuntura su cinque punti per almeno 30 secondi con una stimolazione lieve;
  • Le cure ordinarie dei genitori, senza agopuntura.

I risultati della ricerca sull'agopuntura neonatale

Dopo le due settimane, i risultati hanno dimostrato che il pianto è diminuito in tutti i lattanti, una situazione che secondo i ricercatori: "Non è strana, poiché le coliche spariscono da sole col tempo".

Senza dubbio, raggiunta la seconda settimana della ricerca, 32 neonati del gruppo senza agopuntura hanno continuato ad avere le coliche contro i 21 nel gruppo dell’agopuntura a cinque punti e a solo 16 nel gruppo dell’agopuntura minima. I genitori, hanno continuato a registrare i dati anche dopo la ricerca e le differenze tra i neonati dei differenti gruppi di agopuntura, e di quello senza agopuntura hanno continuato a sussistere anche una settimana dopo i trattamenti.

Agopuntura? Quasi indolore

L’inserimento degli aghi, sebbene senza rischio, ha causato dolore ai bambini? In generale, no. Dalla ricerca è emerso che i neonati hanno tollerato bene l’agopuntura.

Come conclude Kajsa Landgren, coordinatrice della ricerca: "L’agopuntura può essere una possibilità efficace per quei bambini che piangono per più di tre ore al giorno".

Lascia un commento