Allattamento è ovunque lo desideri: su Internet parte la petizione

petizione-allattamento-è-ovunque-tu-lo-desideri

La legge italiana e il Ministero della Salute incoraggiano le madri ad allattare i propri bambini ma ancora non esiste una legislazione che tuteli le donne che allattano i propri bebè nei luoghi pubblici. E intanto le mamme vanno incontro a molestie e a pregiudizi.

Il Bel Paese delle contraddizioni

Come spesso accade nel nostro meraviglioso e pazzo Paese, siamo tutti concordi nel difendere le giuste cause ma, all'atto pratico, chi dovrebbe preoccuparsi di fornire una norma e una tutela reale, lascia le cose a metà e gira la testa da un'altra parte.  Questo è anche il caso dell'allattamento.

Si fa un gran parlare di quanto sia portentoso e consigliato allattare il proprio bimbo al seno, di come il latte materno sia insostituibile e indispensabile per il corretto sviluppo del bambino, e poi? Ci si ritrova a doversi nascondere in un angolino per nutrire il nostro bimbo, lontano dai giudizi di tutte quelle persone che intravedono, in questo gesto naturale, un oltraggio al pubblico pudore, un vero e proprio "atto osceno in luogo pubblico".

La petizione di Change: "Allattamento è ovunque lo desideri"

È proprio da questi presupposti che è nata l'esigenza di tutelare le donne che allattano e i loro bambini, ma non solo a parole. È indispensabile una legge in cui sia riconosciuto alle madri il diritto di allattare ovunque il proprio bimbo, proteggendole così da ogni forma di discriminazione.

Perché le mamme che scelgono di seguire questa prassi, come consigliato anche dall'OMS, devono essere libere di poter farlo anche in un ristorante, in un bar o in un ufficio senza essere costrette ad allontanarsi.  Le esigenze di un neonato, infatti, non sono prevedibili ed è inammissibile negargli il diritto di essere nutrito, un diritto fondamentale per la sua salute e difeso anche dallo stesso Governo italiano.

Se anche tu credi che sia giusto allattare ovunque il tuo bimbo e ritieni che i suoi bisogni vadano sempre e comunque tutelati, puoi anche tu dare il tuo contributo visitando il link https://www.change.org/p/governo-italiano-allattamento-è-ovunque-lo-desideri .

98 comments

  1. Francesca Battiato 6 ottobre, 2016 at 19:21 Rispondi

    Ma chissene dei pregiudizi. mica serve che lo dica un autorità se io devo allattare in pubblico mah. non è un reato né un atto che va giustificato. a chi non garba si può girare dall altra parte invece di guardare.

  2. Ideefantasia Madia 6 ottobre, 2016 at 20:14 Rispondi

    Io allatto il mio pupo dove mi pare…A chi mi osserva un mio sguardo assassino e due paroline vedete come taciono…Hanno da ridire su un bambino che allatta x crescere è poi guardano le ragazzine che le portano tutte fuori per moda…ma andate a quel paese và!

    • Antonella Gentile 7 ottobre, 2016 at 14:07 Rispondi

      Il problema e’ che io non ho mai visto un uomo fissare mentre allattavo e mi risulta che in generale gli uomini non vendono niente che richiami il sesso in una mamma che allatta. Sono le donne che si scandalizzano e spesso sono pure mamme. Io comunque ritengo che la volgarita’ e la malizia in questo caso sono negli occhi di chi guarda.

  3. Rita Pugliese 6 ottobre, 2016 at 21:02 Rispondi

    Adesso dobbiamo fare un Referendum sull’ allattamento al seno? Mia madre ci allattava ovunque nel 1974 è nel 1980 senza problemi anzi c’era molto rispetto per questo gesto. Nel 2016 bisogna fare il Referendum?
    Ma si sta tornando indietro invece di progredire.

  4. Sartori Elena 6 ottobre, 2016 at 21:08 Rispondi

    Spiegatemi dove sta la spudoratezza in una mamma che allatta,no xche vedo molti commenti del tipo ALLATTATE MA CON DISCREZIONE NON CON SPUDORATEZZA ma una mamma che allatta nn fa mica altri fini x la testa se nn quello di far saziare il proprio bimbo anche in un luogo pubblico mica è detto xche si allatta bisogna barricarsi in casa o nascondersi,certi commenti da donne poi sono pessimi .

  5. Elena Pozzobon 6 ottobre, 2016 at 21:10 Rispondi

    Scusate ma in che modo una petizione distrugge i pregiudizi? Quelli vanno distrutti a monte, aprendo menti chiuse da un lato e mostrando pudore e maniera dall’altro lato. Bisogna sapersi venire incontro. Perchè se è vero che esiste gente malata che nell’allattamento vede qualcosa di sconcio e di sessuale, dall’altra ci sono anche donne che non sanno cosa sia la discrezione e esibiscono il seno 20 minuti prima di attaccare il neonato… io allatto ovunque mio figlio lo richieda…. copertina o lenzuolino sopra il seno e spalle girate agli sconosciuti. Voilà.

  6. Memi Cavalli 6 ottobre, 2016 at 22:31 Rispondi

    Una petizione?! Ma stiamo scherzando?! Come se si dovesse legittimare qualcosa di così naturale! Ma dai su! Pensate piuttosto a fare qualcosa di concreto affinché i parcheggi e le varie precedenze ( tipo alla asl) per le donne incinte così come per i disabili vengano davvero rispettate!

  7. Anastasia Ciferni 6 ottobre, 2016 at 23:24 Rispondi

    Io allatto quando vuole la topina!Dobbiamo ringraziare il Signore x avere la possibilità di allattare,di sicuro non tiro la tetta di fuori x farmi vedere da tutti x secondi fini,quello nemmeno mi passa x la testa!allatto cercando un posto tranquillo ma se capitano persone intorno a me a cui dia fastidio possono pure spostarsi tranquillamente!W L’allattamento Al Seno!!!!!

  8. Anastasia Ciferni 6 ottobre, 2016 at 23:24 Rispondi

    Io allatto quando vuole la topina!Dobbiamo ringraziare il Signore x avere la possibilità di allattare,di sicuro non tiro la tetta di fuori x farmi vedere da tutti x secondi fini,quello nemmeno mi passa x la testa!allatto cercando un posto tranquillo ma se capitano persone intorno a me a cui dia fastidio possono pure spostarsi tranquillamente!W L’allattamento Al Seno!!!!!

  9. Anto 7 ottobre, 2016 at 03:05 Rispondi

    Scusate xke non sarebbe meglio allattare ovunque vogliate ma magari x evitare imbarazzo coprirsi un po con un lenzuolino leggero ? Sicuramente c é gente ke esce di casa nuda ma cosa c entra questo ? Allattare é stupendo e naturale e nessuno deve chiedere di spostarsi o nn farlo ma dico .. cerchiamo anke di capire chi si imbarazza … come me ad esempio che non sarei con la testa di fuori a cmq cercherei di coprirmi un po sia x me stessa ke x gli altri soprattutto uomini o ragazzi che inevitabilmente magari si vergognano o diventano rossi .. é cosi semplice allattare ovunque ma con educazione e discrezione .. così tutti contenti no ?

  10. Nicole Fraticelli 7 ottobre, 2016 at 07:37 Rispondi

    Ma c’è bisogno di una petizione per allattare il nostro figlio ovunque noi siamo? È un esigenza primordiale,una natura di tutte le mamme senza malizia e non deve esserci pregiudizio!! Non serve che qualcuno ci dica come è dove dobbiamo farlo o coprirsi per non farsi vedere. Nessuno in giro per il mondo ci chiede permesso per quello che di più schifoso vediamo al mondo.. Da chi ruba alle violenze parolaccie bestemmie barbarie varie….

  11. Mary Pezzola 7 ottobre, 2016 at 10:06 Rispondi

    Anch io all’atto ovunque mio figlio ,da 2anni,e non devono certo darmi il permesso,ci mancherebbe!!!!ma che siamo tornati nel medioevo?????

  12. Sandy Maccarelli 7 ottobre, 2016 at 10:41 Rispondi

    Stiamo diventando come gli americani, fra poco ci sarà una legge che dirà che bisogna scrivere sui bicchieri del caffè che il contenuto potrebbe essere caldo e quindi c’è pericolo di ustioni se lo rovesci. Ovvero stiamo diventando sempre più stupidi e ignoranti. Con questo non voglio dire che non si debba fare, assolutamente le mamme vanno tutelate e dovrebbero poter allattare dove vogliono senza subire i commenti o essere cacciate. La cosa triste è che deve essere una legge a dircelo, invece che l’uso del nostro intelletto.

  13. Lorena Colasanto 7 ottobre, 2016 at 12:47 Rispondi

    Io allatto ovunque e sono nove mesi di pura gioia e amore… Non mi sono mai fatta problemi perché è una cosa talmente naturale che non bisogna nemmeno parlarne assolutamente!!!!! Chi ha dei pregiudizi su una cosa così bella, significa che non ha capito nulla della vita e magari non ha nemmeno figli

    • Antonella Gentile 7 ottobre, 2016 at 14:01 Rispondi

      Mi scusi ma io ho sempre allattato mio figlio quando aveva fame. Mi e’ capitato al ristorante, in pizzeria ed al supermercato e nessuno si e’ mai permesso di dirmi qualcosa. Se a lei da fastidio una cosa naturale il problema e’ suo e puo’ girarsi dall’altra parte o abbandonare il ristorante. Non vedo perche’ debba farlo una mamma che risponde semplicemente alla richiesta di cibo del suo piccolo.

    • Silvia Pesenti 7 ottobre, 2016 at 14:06 Rispondi

      Io sono mamma ma magari tirare su la canottiera e allattare davanti a tre persone l ho trovata una cosa non proprio fine!!! Certo è giusto allattare ma magari spostarsi in un luogo più appartato tipo altra stanza o macchina sarebbe stato meglio

  14. Melis Isabella 7 ottobre, 2016 at 17:01 Rispondi

    Non ho parole…..ora una mamma non può dare da mangiare a suo figlio ma possiamo vedere video che picchiano i nostri bambini e dobbiamo aspettare mesi prima della giustizia,possiamo vedere immigrati che pisciano in mezzo alla strada con bambini che guardano e via dicendo…..ma come state.

  15. Maria T. Vaccaro-Migliorini 8 ottobre, 2016 at 01:51 Rispondi

    Posso dire che stiamo facendo un problema per nulla? Sono alla terza gravidanza. Ho allattato ovunque, in Italia e all’estero pure, non ho mai (mai!) riscontrato “fastidio” da parte di nessuno, anzi, direi sempre sorrisi di approvazione e molta cortesia.
    A me sembra che a tirarla lunga con questa storia… alcuni vogliano in vero i riflettori addosso quando si allatta. Esattamente il contrario di quanto dichiarato insomma: “snaturare l’atto più naturale al mondo”

  16. Pudica 17 ottobre, 2016 at 01:48 Rispondi

    Puro ESIBIZIONISMO da ormoni impazziti! Tranquille, poi vi passa, la discrezione e il pudore dovrebbero invece restare sempre! E anche il rispetto per sensibilità divese. Pudica uno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.