Allattare sui social network, è giusto offendersi?

allattare sui social network

Sempre di più le mamme vip decidono di immortalare i loro ricordi insieme ai figli con teneri scatti da condividere sui social network. Lo fanno anche durante il bellissimo momento dell’allattamento, una scelta che divide web e mass media.

Allattare sui social: le mamme si dividono

Allattare un bambino e condividere sui social spacca in due l’opinione pubblica: per alcuni è una vera e propria mania, che nasce dalla voglia di mostrare fino all’estremo la maternità, per altri un gesto di profonda tenerezza.

Non è difficile ammirare le foto delle mamme vip che postano foto mentre stanno allattando il loro bambino. Aveva fatto scalpore Laura Chiatti con diverse immagini postate sui social, ma anche Valentina Piccini, blogger di Mamme a Spillo, attaccata duramente per uno scatto postato su Instagram mentre allattava suo figlio in ristorante.

Allattare sui social: si o no?

L’ultima vip è la moglie del calciatore Cerci: "Ci siamo guardati negli occhi e ci siamo promessi amore eterno. Buon primo mese amore di mamma". Il post di Federica Riccardi mentre allatta il suo piccolo Leonardo infonde calore e tenerezza, la tenerezza speciale di una mamma.

Insomma … allattare un bambino e postarlo sui social resta un motivo di forte dibattito. È giusto oppure no? C’è una scelta giusta e una sbagliata su questo comportamento da mamma 2.0?

11 comments

  1. Elisa Merzi 22 febbraio, 2017 at 21:54 Rispondi

    Io non condividerei perché è un momento troppo intimo tra me e mio figlio ma solo ed esclusivamente per questo. È il gesto più bello e naturale della vita. Ce ne sono cose che fanno indignare sui social (e fuori), altro che questo!

  2. Elena Spitale 23 febbraio, 2017 at 10:19 Rispondi

    Si può fare ovunque stai facendo una cosa normale niente di più! Però ecco secondo me c’è modo e modo!non a tutti interessa cosa stai facendo quindi magari facciamolo si ma in un modo elegante e non come ho visto fare! E io allatto ovunque

  3. Mary Maria Balzano 23 febbraio, 2017 at 10:26 Rispondi

    La considero una cosa intima come tante altre cose che non pubblicò su Facebook. Ognuno fa quello che vuole. Io sono contraria anche a pubblicare foto dei bambini. Poi ripeto ognuno ha le sue convinzioni. Se non mi interessa la cosa o non la guardo o mi cancello da eventuale gruppo o pagina

Lascia un commento