Amnesty International parla ai bambini con la Scuola dei diritti

Tutti noi conosciamo Amnesty International, la sua attività e i suoi progetti umanitari. Ma forse non tutti sanno cosa sono Amnesty Kids! e la Scuola dei diritti.

Nato per diffondere la cultura della solidarietà anche tra i più piccini, Amnesty Kids! è un progetto di educazione ai diritti umani, appositamente pensato per le scuole e, in particolare, per le classi IV e V della scuola primaria e le tre classi delle medie.

Le classi che decidono di iscriversi ricevono un kit didattico che permette di accostarsi alla solidarietà in maniera consapevole. Con l’aiuto dell’insegnate, i bambini impareranno, infatti, cosa sono i diritti umani, la loro importanza nella vita di tutti i giorni e nei rapporti con gli altri e la necessità di difenderli e tutelarli. Inoltre, per una comprensione reale e una maggiore interazione con gli attivisti Amnesty, le classi possono partecipare alle giornate di mobilitazione, toccando con mano l’attività dell’organizzazione internazionale per i diritti umani, attiva fin dal 1961.

I percorsi disciplinari e pluridisciplinari hanno dunque lo scopo di far aprire gli occhi ai bambini, che sono la linfa vitale della società e le risorse del futuro, sulle violazioni dei diritti che accadono, nel mondo, anche ai coetanei come loro. Nella maggior parte dei casi, infatti, nemmeno gli adulti sanno cosa c’è al di là del proprio vissuto quotidiano, figuriamoci un bambino.

Come dice Antonio Marchesi, Presidente di Amnesty International Italia, “ci auguriamo che la scuola dei diritti di Amnesty, e gli strumenti che con essa vengono messi a disposizione, siano utili alla costruzione di una cultura universale dei diritti umani”.

Per saperne di più sulla Scuola dei diritti, clicca qui.

Lascia un commento