Bambini e alimentazione: la merenda giusta a ogni età

merenda-bambini

La merenda è un pasto fondamentale per i più piccoli, anche per quelli in sovrappeso, in quanto i bambini hanno bisogno di spezzare il digiuno che intercorre tra i tre pasti principali con piccoli spuntini salutari ed energetici. E la merenda è uno di questi. Ma qual è la merenda più giusta? Scopriamolo insieme in base all'età.

La merenda del neonato

Sarà anche scontato ma per un neonato non c’è niente di meglio del latte materno per lo snack quotidiano.

Tuttavia intorno ai 6-7 mesi il latte può essere sostituito, almeno per lo spuntino pomeridiano, con lo yogurt alla frutta o magari un frutto di stagione adatto ovviamente al pancino del neonato.

La merenda dai 12 mesi ai 3 anni

A questa età il bambino può fare merenda non più solo con il latte o lo yogurt ma anche con la macedonia, il gelato, i biscotti secchi o con una fetta di torta fatta in casa. Ciò che conta è prestare massima attenzione alle dosi, soprattutto se il bambino è sovrappeso.

La merenda dai 3 ai 6 anni 

Dai tre ai sei anni entrano in gioco le merende salate, che contemplano poche cose genuine come una fetta di pane con prosciutto cotto o con pomodoro e olio extravergine di oliva.

Consigliatissime sono anche alcune verdure crude come la carota e il finocchio, specialmente se il bambino è abituato fin da piccolo al loro consumo. In caso contrario non sarà semplice convincerlo a mandarle giù! Via libera anche al frullato, genuino ed energetico.

La merenda dei bambini in età scolare

A patto che si tenga conto dello stile di vita del bambino e della sua tendenza a ingrassare, superati i sei anni lo snack comprende un po’ di tutto: dal pane con la marmellata al panino con gli insaccati fino al cioccolato fondente o al latte.

La differenza la fanno le dosi, quindi è buona regola, sempre se possibile, vigilare sullo spuntino dei propri figli.

E le merendine? Se consumate con moderazione non vanno demonizzate, soprattutto quando si fa merenda fuori casa. L’unico consiglio è puntare sulla qualità e genuinità degli snack scegliendo quantomeno quelli senza grassi idrogenati. Infine i succhi di frutta confezionati sono poco adatti ai bambini sovrappeso, poiché ricchi di zuccheri. In tal caso è molto meglio preferire un frullato o una spremuta di agrumi.

Please follow and like us:

2 comments

  1. Paola Cruz 9 settembre, 2016 at 01:11 Rispondi

    Lo spuntino di mattina é preferibile per le 10 e di pomeriggio verso le 16😊
    Cosa far mangiare ai bimbi? Credo senza dubbio che la frutta e lo yogurt vegetale siano il top abituare i bambini fin da piccoli ad avere una corretta alimentazione é fondamentale! Buuuuu 👎👎👎
    Per merendine e insaccati pieni di conservanti e di sostanze nocive
    Vanno bene le merende fatte in casa dalla mamma o dalla nonna non le batte nessuno 👌👌👌👍👍👍👍👍

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.