Bambini, con l'obesità cresce il rischio di asma: una ricerca statunitense lancia l'allarme

bambini-con-lobesita-cresce-il-rischio-di-asma-una-ricerca-statunitense-lancia-lallarme

I bambini obesi o comunque con problemi di sovrappeso hanno allo stesso modo degli adulti maggiori possibilità di incorrere in una diagnosi di asma: a rivelarlo di recente è stata una ricerca condotta da alcuni studiosi del North Carolina (USA) su circa 500mila ragazzini americani.

Infanzia, il legame tra sovrappeso e asma

I bambini che soffrono di obesità o che hanno problemi di peso rischiano di sviluppare l'asma con molta più probabilità dei loro coetanei: se fino a qualche anno fa questo stretto legame era stato verificato solo negli adulti, adesso cominciano ad arrivare delle evidenze anche per i più piccoli e a rivelarlo è uno studio condotto presso la Duke University of Medicine di Durham, in North Carolina, e pubblicato sulla rivista specializzata Pediatrics. Secondo la ricerca che si è basata su un campione senza precedenti (500mila ragazzini monitorati fino ai 17 anni per un periodo medio di 4 anni), i bambini in sovrappeso presentano il 17% di probabilità in più di avere una diagnosi di asma, un dato che diventava preoccupante (+26%) nel caso di quelli obesi.

I risultati della ricerca

La lunga indagine condotta dal dottor Jason Lang e dal suo team di ricerca ha quindi messo in luce attraverso la spirometria (il test più diffuso che misura la funzione respiratoria) come il legame tra problemi metabolici e di peso e l'asma sia molto forte. Ad ogni modo Lang, commentando questi risultati, ha tenuto a precisare che lo studio inizialmente non era stato concepito per dimostrare quali fossero le cause dell'asma, ma le evidenze scientifiche emerse lasciano pensare che esista una connessione tra i due fattori e non si tratti di una casualità come si riteneva in passato; inoltre tra le possibili spiegazioni del fenomeno ci sarebbe quella che l'obesità porti a un anomalo sviluppo dei polmoni e a una conseguente ostruzione nel passaggio dell'aria. Tuttavia su questo punto saranno necessari ulteriori approfondimenti ma intanto si sono stabiliti alcuni punti fermi: innanzitutto che dimagrire comporta sicuramente un miglioramento dei sintomi asmatici e che un "range" compreso tra il 23% e il 27% dei nuovi casi di asma potrebbe essere attribuibile in modo diretto proprio all'obesità.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.