Bimbo distrugge 1300$ di trucco e la mamma scappa: un post denuncia l'incuranza delle mamme

bimbo-distrugge-1300-di-trucco-e-la-mamma-scappa-un-post-denuncia-lincuranza-delle-mamme

Il fatto è stato denunciato da Brittney Nelson, una truccatrice che lavora in Georgia presso un negozio Sephora. La donna, che entrava in quel momento nel locale, è stata sul punto di svenire alla vista dell'accaduto. Si è resa conto che il punto vendita sembrava essere stato travolto dalla furia di un uragano. Fard, ombretti, mascara, matite e qualsiasi altro genere di trucco in precedenza presente sugli scaffali si trovavano per terra, sparsi qua e là e le palette dei colori risultavano devastate.
Una rapida occhiata al disastro è stata sufficiente per stimare la portata del danno: 1300 dollari di trucco andati in fumo!
Lo stupore e l’indignazione di Brittney sono cresciuti ulteriormente quando la donna ha capito che il disastro era da attribuire a un bambino maldestro e a una mamma a dir poco distratta.

Più di 52 prodotti distrutti

Brittney è arrivata a questa conclusine quando si è ricordata di aver notato una mamma e un bimbo precipitarsi fuori da Sephora proprio nel momento in cui lei entrava nel punto vendita. Con ogni probabilità, mentre la madre curiosava fra i prodotti, il piccolo è rimasto incustodito e libero di ispezionare a suo modo gli attraenti e colorati oggetti in vendita. Risultato: sono andati completamente distrutti più di 52 prodotti contenuti all’interno di una palette di fard e ombretti. Nell’arco di una manciata di minuti il piccolo Attila era riuscito a disseminare ovunque polvere e cosmetici, provocando un danno economico decisamente ingente a dire della commessa.

Su Facebook le foto del danno

Brittney ha postato su Facebook le immagini del display completamente distrutto e ha invitato le mamme con figli al seguito nei negozi di prestare maggiore attenzione ai propri bambini. Ha precisato che lei, quando va in un negozio insieme al suo piccolo, lo invita a tenere le manine in tasca per tutto il periodo di permanenza che, però, non deve superare i 10 minuti. Non manca chi, invece, se la prende con la truccatrice, colpevole di aver biasimato la mamma del giovanissimo artista.

Please follow and like us: