Capelli del neonato: come curarli?

cura capelli neonato

Tra le tante domande che affollano la mente dei neogenitori ci sono quelle riguardanti i capelli del proprio bambino. Quanto spesso si lavano i capelli? Devo asciugarli con il phon o no? Quando potrò iniziare a tagliarli? Vediamo di dare qualche risposta.

Con che frequenza lavare i capelli

I capelli del neonato, di solito, si lavano quando si fa il bagnetto al piccolo, quindi due o tre volte a settimana (bagni troppo frequenti rischiano di alterare il ph della pelle).

È importante usare un detergente apposito e assicurarsi che abbia la dicitura "No lacrime" o "Senza lacrime".

E se ha la crosta lattea?

La crosta lattea è un disturbo passeggero che può colpire i neonati durante i primi mesi di vita. Per ammorbidirla potete massaggiare il cuoio capelluto con olio di mandorla durante il lavaggio.

Asciugare i capelli dei neonati con il phon: sì o no?

Il getto d'aria prodotto dal phon è molto caldo e potrebbe dare fastidio al neonato e irritare il cuoio capelluto, perciò sarebbe meglio evitare di utilizzarlo almeno fino al compimento del secondo, terzo mese. Durante i primi mesi di vita, comunque, i capelli dei neonati sono molto fini, perciò sarà sufficiente tamponarli bene con una salvietta per asciugarli.

Se proprio si deve ricorrere al phon, allora è importante ricordarsi di utilizzare la velocità più bassa, regolarlo (se possibile) in modo che esca aria tiepida, e tenerlo ben lontano dalla testolina.

Tagliare i capelli al neonato

Il dilemma più grande di un genitore: li taglio o non li taglio? Questa è una scelta molto soggettiva. Se vostro figlio ha tanti capelli, ed iniziano a dargli fastidio, allora potete sicuramente accorciarli, in special modo sul davanti, così da non farli andare negli occhi.

In generale, però, il primo taglio di capelli "serio" si può rimandare benissimo a dopo il compimento del primo anno di vita, ed è meglio evitare di tagliarli del tutto prima dei sei mesi.

4 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.