Colpito da sepsi a 4 anni, ritorna a camminare grazie alle protesi (Video)

primi-passi-con-la-protesi-a-4-anni

William è un bambino inglese che, a causa di una sepsi che l'ha colpito nell'ultimo periodo, ha perso l'uso delle gambe.

Dopo essersi sottoposto ad un complesso intervento chirurgico in un ospedale britannico, ha ripreso a camminare, contando sull'appoggio delle protesi in titanio.

Un video filmato dal padre sta facendo il giro del web, sensibilizzando un pubblico sempre più ampio e variegato.

Il ricovero in ospedale tra febbre, eruzioni cutanee e nausea

Dall'inizio del 2020 il bambino ha cominciato a mostrare i primi problemi di salute: prima delle eruzioni cutanee che sembravano banali; poi costanti e repentini episodi di nausea, vomito e febbre alta.

Per i medici non c'è stata altra diagnosi: sepsi galoppante. A seguito di un monitoraggio molto attento da parte dell'equipe di specialisti che ha seguito la sua convalescenza, il bambino è stato sottoposto a regime di ricovero, con annessi ben tre mesi di terapia intensiva.

Il periodo di fermo in ospedale non è stato per niente semplice, tanto da far cadere entrambi i genitori in uno stato di profonda disperazione. Non si sapeva con certezza se William ce l'avrebbe fatta a sopravvivere ad una così grave forma di setticemia.

L'intervento chirurgico, le protesi e la riabilitazione

Accertata la diagnosi di setticemia e il ricovero in ospedale per ulteriori accertamenti, il bimbo di 4 anni è stato sottoposto ad un difficile intervento chirurgico, con una bassa probabilità di poter sopravvivere a quanto gli era precedentemente accaduto.

I dottori non hanno lasciato alcunché di intentato: gli hanno amputato gli arti inferiori. Dopo un periodo di riabilitazione, William riesce a camminare con l'aiuto delle due protesi. Video e fotografie del piccolo londinese continuano ad impazzare sul web.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.